Quantcast

Lettere al direttore

CGIL Asti: “Annuncio di lavoro offensivo, donne non rispondete”

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione della CGIL di Asti in merito ad un annuncio di lavoro.

“L’annuncio di lavoro che pubblichiamo (ISTITUTO ESTETICO E DIMAGRIMENTO CERCA UN’ESTETISTA – CARATTERISTICHE SENZA PROBLEMI DI FAMIGLIA – NON IN SOVRAPPESO – OLTRE 30 ANNI – SENZA PROBLEMI DI ORARIO DAL LUNEDI AL VENERDI’  ORARIO CONTINUATO 8.30-19.30) è apparso nella vetrina di un centro estetico della nostra città e anche in altri esercizi commerciali.

La Cgil di Asti ha prontamente provveduto, tramite la categoria dei lavoratori del commercio (Filcams), a segnalare a chi di dovere.

Il breve testo si commenta da solo. Non siamo nati ieri, e quindi non ci stupiscono – purtroppo – le discriminazioni verso le lavoratrici madri (o le figlie di genitori anziani). Neanche le pretese di orari molto ‘elastici’. E sappiamo che per certe mansioni serve la cosiddetta ‘bella presenza’.

Cosa riesce ancora a stupirci è la rozzezza e la volgarità, l’impudenza di discriminare a viso aperto, senza più neanche il disturbo di mascherare con un minimo di ipocrisia.

Sarebbe interessante sapere quale fantastico stipendio venga offerto, a questa donna 30enne che dovrà essere anoressica, orfana, nubile e senza figli e senza zii e nipoti, disposta a mettersi a disposizione dall’alba al tramonto. Magari le proporranno qualche voucher di nuovo conio…..

Ragazze, non rispondete ad annunci di questo tipo.
Donne, cercate un altro centro estetico.”

SPORTELLO AD PERSONAM CGIL ASTI
lo sportello per i diritti di tutte le persone

 

Più informazioni su