Le Rubriche di ATNews - Il Cerchio Magico

Il Cerchio magico: Super donne che hanno fatto la scienza

Qualche mese fa, in questa rubrica, abbiamo parlato del libro “Storie della buonanotte per bambine ribelli”, un libro che racconta la vita di cento donne straordinarie di tutti i continenti e le epoche; ebbene – per le bambine un po’ più grandi, o per le lettrici della prima ora di quel libro e che ora vogliono fare un passo in avanti – è uscito recentemente “Storie e vite di super donne che hanno fatto la scienza” di Gabriella Greison. Nonostante i due libri siano pubblicati da editori differenti, le scelte grafiche si richiamano in maniera piuttosto evidente e questo aiuterà le piccole lettrici ribelli ad affezionarsi in fretta a queste nuove storie, più complesse, più lunghe, ma altrettanto avvincenti se non di più.

L’autrice, Gabriella Greison, è una fisica nucleare, ma anche autrice radiofonica, scrittrice e giornalista e riesce a isolare con pochi tratti ed eventi la storia di queste donne e a farcele immediatamente amare, perché la loro straordinaria intelligenza non toglie nulla alla loro umanità, alle loro insicurezze, ai limiti. Direi che questa è la cosa che, da mamma, sto amando di più di questa lettura appena iniziata con la mia bambina: il fatto che riesca a far intravedere e sognare campi del sapere sterminati e al tempo stesso non implichi che solo wonder woman possa accedervi. Così Laura Bassi (la prima donna in Europa ad avere una cattedra all’università) è distratta e pasticciona, Rosalind Franklin “non capisce un fico secco di musica” e Samanta Cristoforetti “è piuttosto piccola per la sua età”. Posso dire, quindi, che se una critica devo muovere a questo libro, questa è rivolta solo al titolo, perché parlare di super donne potrebbe allontanare, mentre tutte le storie non fanno altro che far sentire le bambine vicine a queste meravigliose scienziate e pensare “se l’ha fatto lei, forse potrei farlo anch’io”.

È una lettura che ritengo sia affrontabile per le bambine fin dai primi anni di scuola elementare, se insieme a un adulto, ma che piacerà moltissimo anche a ragazzine di 10-12 anni, perché per trame e linguaggio si presta a letture a diversi livelli di approfondimento. Un ulteriore elemento che colpisce è che le illustrazioni sono bellissime e tutte realizzate da uomini che, col loro estro, hanno reso omaggio a queste grandi scienziate.

Natale si avvicina e regalare questo libro potrebbe essere davvero una buona scelta!