Quantcast

Grandissimo successo di partecipazione per l’edizione 2018 di Asti BenEssere fotogallery

Più informazioni su

Si è conclusa da poco un’edizione di grandissimo successo di Asti Benessere, l’iniziativa organizzata e promossa dalla Cooperativa della Rava della Fava, giunta al suo quinto anno.

E’ piaciuta la novità di quest’anno l’appendice del venerdì pomeriggio con un partecipato convegno sul tema “Una sana attività per vivere in benessere” con gli interventi del Dott. Giovanni Occhionero sul tema della fitoterapia e sport, del Fisioterapista Fabio Pungitore sull’importanza del saper scegliere la scarpa giusta per correre e di Massimo Coppo, istruttore di Tai Chi che prima ha spiegato il Taijiquan e qigong come sistemi di educazione motori e poi ha fatto una dimostrazione pratica di taichi, insiema a quella di karate da parte dell’Asti Martial Club. La serata si è conclusa, dopo il bioaperitivo, con la dimostrazione di Tango Argentino e prova gratuita a a cura di Serena Vada e Gianni Veiluva dell’Associazione LiberTango Asti.

Nella giornata di oggi quasi sempre il “tutto esaurito” nel cortile del punto vendita di Corso Alessandria, con le sedute individuali che hanno fatto il pieno, con due interessantissimi e seguitissimi convegni.

Al mattino quello sul tema “Una sana alimentazione per vivere in benessere” moderato dalla dottoressa Maura Villa con gli interventi della Dott.ssa Michela De Petris che ha parlato dell’alimentazione a base vegetale per la prevenzione e la terapia dei tumori: evidenze scientifiche ed indicazioni pratiche e il Dott. Sigfrido Forcellini, Medico antroposofo, sul tema “Sei ciò che mangi? La relazione tra uomo e mondo attraverso l’alimentazione”.

Il convegno del pomeriggio era sul tema “Una sana educazione per vivere in Benessere”, moderato da Milena Ribero ha visto gli interessanti interventi di Giampiero Monaca, insegnante de “La scuola nel Bosco”, di Tiziana Coda Zabet, insegnante de “La vita al centro”, sull’educazione Biocentrica, di Cosima Martina Faretina, pedagogista, che ha spiegato come educare alla gestione del conflitto come risorsa e possibilità di crescita”, di Paola Bordone  intervenuta su “La terra ascesa nella V dimensione”.

Non poteva mancare, come tradizione di Asti BenEssere, l’esibizione dei ragazzi della scuola di Circo “Chapitombolo” di Monale che quest’anno si sono esibiti in chiusura di manifestazione raccogliendo come sempre consensi e applausi dai tanti intervenuti alla manifestazione.

E’ stata davvero un’edizione straordinaria quella di quest’anno di Asti BenEssere diventata ormai uno degli appuntamenti più importanti nell’astigiano e in tutto il Piemonte per quello che riguarda la cura per la persona, la conoscenza delle discipline olistiche e naturali, le tecniche di cura naturali e per provare un’alimentazione sana e biologica.

L’appuntamento è quindi per il 2019 per la sesta edizione di Asti BenEssere.

 

Più informazioni su