Quantcast

Le Rubriche di ATNews - ATnewsKids

ATnewsKids. Proteste in piazza: baristi, ristoratori e ambulanti contro il DPCM

In seguito all’aumento dei contagi da Coronavirus, l’ultimo D.P.C.M. (Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri) ha obbligato diversi negozi a dover riorganizzare il proprio lavoro per ridurre i contatti tra persone. Alcuni sono stati addirittura costretti a chiudere. La legge indica infatti che possono essere venduti solo certi prodotti: ad esempio, si possono comprare scarpe e vestiti per bambini e per adulti no, i bar e i ristoranti possono servire i clienti solo con piatti e bevande da portare via, visto che non ci si può sedere per bere un caffè o mangiare una pizza.

Tante persone, negli ultimi giorni, (chi ha un bar, chi ha un ristorante, chi ha un banco al mercato di prodotti che non si possono vendere) sono scese in piazza ad Asti con cartelloni per esprimere le loro difficoltà. Con questo gesto hanno voluto chiedere ai politici che ci governano di aiutarli. In questo periodo stanno lavorando molto poco o quasi niente e sono preoccupati: se non riescono a vendere i loro prodotti, non guadagnano e non riusciranno a sostenere le spese di ogni giorno.