Quantcast

“Buongiorno con il testamento dell’ortolano”: al castello di Monticello d’Alba va in scena il Teatro degli Acerbi

Domenica prossima, 11 ottobre, all’interno della mostra di Ivano Piva “Outside-Inside. Dentro la Natura del Roero”, il Castello di Monticello d’Alba, con il sostegno dell’Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, organizza il secondo appuntamento di “Buongiorno con”, le visite speciali e gli eventi collaterali alla mostra.

Alle 15, nel cortile del Castello, in collaborazione con Teatro degli Acerbi, va in scena lo spettacolo teatrale “Il testamento dell’ortolano” con Massimo Barbero e la regia di Patrizia Camatel: un monologo tratto da un racconto di Antonio Catalano, eclettico artista, dove il sapore è quello di una fiaba antica, ma dai contenuti attuali. L’orto diventa un luogo in cui specchiarsi, in cui ritrovare le vicende famigliari, in cui scoprire il legame plurimillenario tra l’umanità e la Terra. L’orto come luogo della Cura: dove ci si prende cura della terra, e dove la terra cura il corpo e l’anima. Questo è il messaggio lanciato dall’ortolano, laborioso e bonario, filosofo e poeta a sua insaputa.

Il “Buongiorno con il Testamento dell’Ortolano” ha inizio alle 12,30 con il pranzo Outside-Inside, a base di alcuni prodotti del territorio e oggetto della mostra. Prosegue con la visita alla mostra per concludere nel cortile del Castello con lo spettacolo.

La mostra è inserita nel calendario degli eventi della Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, patrocinatore con ATL Langhe Monferrato Roero, Comune di Monticello d’Alba, Associazione Valorizzazione del Roero, Consorzio Tutela Roero.

Tutti gli appuntamenti “Buongiorno con” sono su prenotazione. Le prenotazioni devono pervenire entro il mercoledì precedente la data dell’incontro al numero 347.4437144.

Il pranzo Outside-Inside si svolge nel Ristorante Conti Roero, ai piedi del Castello. Il costo è di 25 euro a persona. All’interno del Castello, durante le visite e gli incontri si raccomandano l’uso della mascherina e l’attenzione alle regole di distanziamento