Torna il festival teatrale “Basta che siate giovani. Teatro dal nord al sud dell’Astigiano”

Torna il festival teatrale “Basta che siate giovani. Teatro dal nord al sud dell’Astigiano”, dall’8 luglio al 9 settembre, coinvolgendo i comuni di San Marzano Oliveto, Calosso, Moasca e Cantarana, già presente nel 2018.

Il festival è realizzato con il Contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti e della Fondazione CRT; il Patrocinio del Consiglio Regionale del Piemonte, della Direzione Regionale Musei Piemonte, delle associazioni culturali: I Cerchi nell’Acqua ODV e InCollina.

L’edizione 2022 si arricchisce della presenza di altri comuni: Capriglio, Ferrere, Maretto e Viarigi. Il comune di Cortazzone, organizzatore e capofila dell’iniziativa, ripropone per la nona edizione, la rassegna teatrale che ha come ispirazione un excursus nella vita di San Giovanni Bosco, dal punto di vista dello spettacolo dal vivo e la tematica comune della gioia e della rinascita.

Il festival è diventato nel tempo un appuntamento attesissimo dal pubblico proveniente sia dall’astigiano che da altre province. Performance di prosa e teatro musicale, amate dal santo, andranno a comporre anche il calendario dell’edizione 2022. Il tutto sarà arricchito da eventi collaterali. La realizzazione artistica verrà affidata, come nelle scorse edizioni, alla Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro.

“Ci teniamo a sottolineare – ha spiegato Marco Viecca – che in ogni edizione, il festival ha coinvolto attivamente comuni, pro loco e cittadini. La rete si è allargata coinvolgendo realtà di tutta la provincia, in primis i giovani, a cui dedichiamo il concorso e il laboratorio tenuto dall’attrice Valentina Veratrini, per creare uno scambio costruttivo anche in ottica di coinvolgimento sociale e culturale”.

L’ingresso a tutti gli eventi sarà come sempre libero e gratuito.

Concorso teatrale
Anche quest’anno verrà ospitato il concorso teatrale Gabriele Accomazzo, destinato ai giovani attori under 35.
Il contest ha come finalità quella di dare visibilità a giovani professionisti sul territorio regionale, grazie alla presenza di operatori del settore teatro/spettacolo e cultura in qualità di giurati ed ospiti, coinvolgendo alcuni partecipanti nei progetti professionali futuri.
Per i vincitori del concorso sono previste borse di studio pari a 1.000 euro per il primo classificato a 500 euro per il secondo classificato e 300 euro per il terzo, i premi nell’edizione 2020, sono stati raddoppiati rispetto alle altre edizioni per fare fronte in modo concreto alle esigenze degli artisti colpiti dalla pandemia.

Collaborazioni sul territorio

Saranno partner dell’iniziativa il Parco Commerciale Magnone, l’Albergo Bar Ristorante Ciocca e altre strutture ricettive e di ristorazione dei comuni coinvolti. Quest’anno si attiverà una collaborazione con la Organizzazione di volontariato sociale “I Cerchi nell’Acqua ODV” di Cantarana per il trasporto di anziani e persone diversamente abili nei luoghi degli eventi.

Inoltre anche quest’anno, nell’ambito del Festival, sarà programmato un evento di audience engagement, che si terrà dal 2 al 4 settembre a Cortazzone presso la Chiesa di San Rocco, per i giovani cittadini di età compresa tra i 6 e i 12 anni e per i migranti presenti sui territori accoglienti, nell’ottica di ampliamento dell’offerta artistico-culturale e del coinvolgimento della popolazione nelle fasi attive dell’attività teatrale. La partecipazione al seminario teatrale, condotto dalla nota attrice Valentina Veratrini, sarà gratuita.

Si precisa che in base all’andamento della pandemia il Comune di Cortazzone, come già avvenuto nelle edizioni 2020 e 2021, adotterà tutte le misure di protezione che il governo e il Cts prescriveranno per i prossimi mesi ed in particolare per i mesi estivi, periodo di svolgimento del festival in oggetto.

Per informazioni: http://concorsoteatrale.gabrieleaccomazzo.it/

PROGRAMMA Festival basta che siate giovani 2022