Rotary, CRI, Federfarma e Banco Farmaceutico Insieme per l’emergenza Ucraina

Sul territorio della provincia di Alessandria è partita un’iniziativa di solidarietà d’importanza nazionale per il valore dei soggetti coinvolti. Si tratta di un’azione di sistema, fortemente voluta dai Club Rotary della provincia alessandrina, che hanno promosso una rete di solidarietà con qualificati soggetti del Terzo Settore come la Croce Rossa e il Banco Farmaceutico Onlus affiancati dalle Farmacie della provincia di Alessandria.

In sostanza, i cittadini potranno acquistare prodotti senza obbligo di ricetta e materiale sanitario che sarà raccolto dalla CRI e messo a disposizione della popolazione Ucraina in grave stato di necessità. Per parte loro i farmacisti doneranno il 30% del ricavato al Banco Farmaceutico che provvederà ad acquistare farmaci etici mediante le sue collaudate modalità che consentono significativi risparmi e sicurezza logistica nella distribuzione. Insomma, come hanno riconosciuto i vertici di Federfarma Nazionale, si è attivata una squadra finalizzata alla solidarietà che, per il valore dei soggetti coinvolti, offre ampie garanzie di efficienza, trasparenza e correttezza.

Giovedì 23 giugno alla sua presentazione presso la sede dell’Ordine dei Farmacisti di Alessandria, hanno partecipato, oltre al presidente provinciale di Federfarma, Luca Zerba Pagella e al Presidente dell’Ordine dei Farmacisti Marcello Pittaluga, la delegata Provinciale della Croce Rossa Patrizia Mauri, la Governatrice del Distretto Rotary 2032, Silvia Scarrone, e il rappresentante del Banco Farmaceutico Nazionale Onlus Paolo Coppo.
Nella foto: I partecipanti alla presentazione del progetto per l’emergenza in Ucraina.