Quantcast

Gorzegno ha aperto la stagione estiva con eventi e mostre

Più informazioni su

Il Comune di Gorzegno ha ufficialmente dato il via alla stagione.

Sabato 18 giugno nella Chiesa di San Martino, il sindaco Marco Chinazzo, insieme all’Amministrazione e alla Pro Loco del paese, ha annunciato gli appuntamenti estivi. Tra i graditi ospiti ha preso la parola il Presidente dell’Unione Montana Alta Langa, Roberto Bodrito, il quale ha presentato i dati in crescita rilevati dall’Osservatorio Turistico Regionale relativamente ai flussi turistici in Alta Langa e Massimo Gula, della Fondazione CRC, che ha ribadito l’impegno nel supportare le iniziative del territorio.

Tra gli eventi in programma “Music of the stones – musiche delle pietre”, (20 luglio, 17 agosto – ore 21:00 Chiesa di S. Martino – Ruderi Castello); la giornata “Green”, (9 luglio – ore 15:00 Piazza della chiesa) per sensibilizzazione alla sostenibilità ambientale; l’aperitivo agricolo a lume di candela in compagnia di Paolo Tibaldi e Fabio Gallina e la loro divertente “Intervista doppia” (5 agosto – ore 20: 00 Prati sottostanti il Castello).

Nuova pelle anche per il Festival delle Magie, primo week-end di settembre, che si trasformerà in un nuovo evento per simboleggiare una significativa crescita avvenuta nel corso di questi anni. L’evento avrà un nuovo nome e una nuova veste grafica, che verranno svelati a breve.

Nella stessa giornata sono state inaugurate, con grande successo, le due mostre di arte contemporanea, risultato di una nuova e proficua collaborazione con due rinomati enti culturali del territorio: la Fondazione Cesare Pavese e il Museo a Cielo Aperto di Camo, rappresentati da Claudio Lorenzoni, Direttore artistico del Museo e membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione, e Fabio Gallina, Ass. Turismo del Comune di Santo Stefano Belbo.

“Dialogo in punta di matita – ritratti di Cesare Pavese e Beppe Fenoglio”, allestita all’interno della Chiesa sconsacrata di San Martino, rappresenta un omaggio ai due grandi scrittori delle Langhe dell’artista lombardo Silvio Tomasoni. Visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 21 – ingresso gratuito “Le Architetture del Tempo” sarà invece a cielo aperto, nello spazio verde intorno al castello, e ha come protagonista un giovanissimo artista, Giuliano Cataldo Giancotti, che propone una ricerca artistica dal suo profondo interesse per l’uomo l’architettura e la natura. Visitabile tutti i giorni a tutte le ore.

Ha contribuito a rendere l’atmosfera magica il concerto “I musicisti di Beppe Fenoglio”, a cura dell’Ass. “Antidogma Musica”, applauditi con entusiasmo dal pubblico. E’ stata anche l’occasione per annunciare il nuovo sito turistico visitgorzegno.it con una nuova grafica e un nuovo logo studiati e progettati ad hoc per rendere più fruibili ai visitatori le informazioni sul nostro territorio e per raccontare nuove e interessanti iniziative come “Attraverso la Bormida: Ecosistemi e Cambiamenti lungo il Fiume”, un progetto attivo sulla consapevolezza ambientale, sulla presa in cura del territorio e per la proposta di strategie di sviluppo sostenibile a partire dall’infrastruttura ecologica, supportato da Mind Changers nell’ambito della progettazione europea per lo sviluppo dei territori.

Un’altra nuova e importante novità riguarda proprio la Chiesa di San Martino, la caratteristica chiesetta vicino ai ruderi del castello, che da quest’anno, grazie al lavoro di ripristino e manutenzione, ospita i matrimoni civili celebrando l’amore in tutte le sue forme. Il piccolo borgo dell’Alta Langa, già famoso per il suo spiccato senso di innovazione, sceglie così di diventare un punto di riferimento per tutta la comunità LGBT+: all’amore in tutte le sue forme è dedicata l’illuminazione sulla facciata della chiesa a forma di arcobaleno e la panchina colorata al Castello con la bellissima frase di Friedrich Hegel, “Possiamo essere liberi solo se tutti lo sono.” Un messaggio di libertà che vuole partire dalle colline piemontesi e raggiungere tutta l’Italia.

Più informazioni su