Asti avrà una sua guida turistica ed enogastronomica: sarà un compendio di siti storici e ricette stagionali

Venerdì 1 luglio alle 18.00 presso il Museo Paleontologico del Palazzo del Michelerio, Corso Vittorio Alfieri si terrà la presentazione della “Guida Turistica ed enogastronomica della Città di Asti”, con gli autori Matteo Gazzarata, Massimo Camurati. La presentazione sarà moderata da Barbara Notaro Dietrich con gli interventi di Graziano Delmastro e Livio Negro.

“Il patrimonio storico artistico della città di Asti e la sua tradizione enogastronomica sono pressoché infiniti. Questa guida compendia, attraverso presentazioni di natura divulgativa, le attrazioni e le ricette più significative della città e del suo circondario, secondo una selezione operata sulla base dell’esperienza sul campo delle Guide Turistiche Professioniste e alla fruibilità dei siti. Le scelte degli autori sono state guidate dal target di riferimento, ossia i turisti sia italiani sia stranieri e mirano a fornire loro le indicazioni essenziali per pianificare la visita in modo snello ed agevole grazie ad informazioni il più possibile certe e durevoli nel tempo, soprattutto in merito alla fruibilità delle attrazioni selezionate e alla presenza o assenza di barriere architettoniche che possono limitarne l’accessibilità – spiegano gli autori – per il ricettario si è operata una scelta basata sui piatti tradizionali più facilmente reperibili nei menù dei ristoranti locali e replicabili a casa, al rientro dalla visita, in modo semplice e con materie prime acquistabili anche sui mercati stranieri. La selezione è stata inoltre guidata dal desiderio di fornire indicazioni sui piatti tradizionali più adeguati alle singole stagioni, con integrazione di alcune preparazioni fuori menù e di pasticceria che portano il vessillo della città di Asti e, in alcuni casi, dell’intera area Unesco di Langhe, Monferrato e Roero”

Compendio di siti storici e un ricettario stagionale

I primi capitoli del volume 8 presentano una selezione di siti storico artistici, di eventi e di escursioni fuori porta, i capitoli da 9 a 11 presentano una selezione di ricette della tradizione

Astigiana e di esperienze enogastronomiche (dal vino all’amaretto di Mombaruzzo), il capitolo 12 fornisce alcuni consigli per l’organizzazione e la pianificazione della visita.

MATTEO GAZZARATAmassimo camurati