L’amicizia non conosce diversità: “Vito il gatto bionico” sarà presentato agli alunni della De Amicis di Villanova d’Asti

La scrittrice Claudia Fachinetti presenterà il libro “Vito il gatto bionico” agli alunni delle classi 2^A-2^B della scuola primaria “E. De Amicis” di Villanova d’Asti.

L’evento letterario, organizzato dalle insegnanti Novara Piera e Savio Valentina in collaborazione con le colleghe Rizzo Simona, Barbiero Sara, Trinchero Antonella e Capusso Silvia, sarà ospitato nella Confraternita dei Batù di Villanova lunedì 23 maggio alle 9, e saranno saranno invitati anche i genitori degli alunni.

“Il libro di Vito, letto durante l’anno scolastico, è una storia di tenacia, di coraggio e di forza di volontà, ma è anche una storia di amicizia che ha ci ha fatto capire come la diversità sia un arricchimento e una grande risorsa per chi la vive e per chi la incontra” spiegano le insegnanti.

Il libro de “Il battello a vapore” è adatto  per i bambini a partire dai 9 anni. Di seguito la trama

I gatti hanno molte vite, si sa, e Vito non fa eccezione. È stato un micio randagio in Sicilia, un gatto di montagna in Trentino e il boss del quartiere a Milano. Poi un incidente ha stravolto tutto e adesso è addirittura un gatto bionico. Non è sempre facile stare sui “trampoli”, si procede lentamente, un passo alla volta, ma Vito è ancora un provetto cacciatore e un gran giocherellone e può sempre contare sull’amore e l’aiuto delle sue mamme, Silvia e Linda, e sull’amicizia della piccola Amelie e del suo cagnolino Ragù. Una nuova avventura stava iniziando per Vito. Questa volta, però, non era il mondo attorno a lui a essere cambiato, ma lui. Era sempre Vito, certo, sempre un gatto, ma un gatto speciale, unico: era un gatto bionico.