Quantcast

Giuseppe Conte verrà ad Asti per la campagna elettorale? Massimo Cerruti ha invitato ufficialmente il leader dei 5S

Farà visita ad Asti anche il leader dei 5 Stelle e ex Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, in occasione della campagna elettorale che vede i pentastellati a fianco di Paolo Crivelli nella coalizione Astinsieme? L’evenienza è più di una possibilità, come racconta il capogruppo dei 5 Stelle in Consiglio Comunale Massimo Cerruti.

“Nella giornata di ieri sono andato a Roma dal presidente Giuseppe Conte al fine di effettuare un controllo finale dei nostri candidati che ha dato esito positivo e pertanto ho potuto ritirare l’autorizzazione a presentare la lista M5S ad Asti – racconta Cerruti –  per potersi candidare il M5S richiede, oltre ai casellari giudiziali, anche la situazione dei carichi pendenti ed una verifica accurata del curriculum di ciascuno, sempre con l’obiettivo di operare la maggior trasparenza e disciplina possibile nella scelta della classe dirigente. L’occasione poi è stata molto utile anche per parlare di Asti e del suo prossimo futuro.
L’invito da parte del leader 5 stelle è stato chiaro: proseguire con entusiasmo e tenacia il gran lavoro fatto sinora, non transigere sui principi fondamentali e imporre democraticamente la forza dei nostri progetti, dei valori non negoziabili del M5S e della coalizione di cui facciamo parte come la giustizia, la legalità, la sicurezza di tutti, la solidarietà, il lavoro e lo sviluppo da rilanciare con il Superbonus ed i fondi PNRR, la tutela dell’ambiente. In particolare, i cospicui fondi del Piano di Ripresa e Resilienza dovranno essere spesi bene ed in maniera tempestiva in modo da realizzare, entro i prossimi cinque anni ed attraverso appalti limpidi, opere veramente utili per i cittadini, generando nel contempo occasioni di lavoro anche per imprese, fornitori, tecnici e professionisti locali”

L’ incontro si è concluso proficuamente con l’invito rivolto da Cerruti  all’ex Presidente del Consiglio a venire quanto prima nella nostra città per proseguire i ragionamenti già intrapresi ed ascoltare i cittadini astigiani.