Quantcast

Dalla Verna a Rimini 2022 sulle orme di S. Francesco: gli Alpini astigiani partiti questa mattina

Dopo la ricorrenza ed i festeggiamenti relativi al Centenario della Sezione, anche gli Alpini astigiani si preparano alla Adunata Nazionale. Com’è noto quest’anno dal 5 all’8 maggio la città di Rimini e lo Stato di San Marino avranno l’onore di ospitare, la “93a Adunata Nazionale Alpini”.

Il 2022 inoltre è concomitante con l’importante ricorrenza dei 150° di Fondazione del Corpo degli Alpini, il Centenario di fondazione della Sezione Alpini di Asti e con della sua gemella, la Sezione Alpini di Valdobbiadene. In questa occasione le penne Nere di queste due Sezioni hanno pensato di organizzare una marcia, “Noi Alpini… dalla Verna a Rimini 2022… sulle orme di Francesco”, che li porterà dal Santuario Francescano della Verna in provincia di Arezzo, sino a Rimini cuore dell’Adunata, con un percorso che toccherà i Comuni di Verghereto, Frazione Balze, Sant’Agata Feltria, Novafeltria, San Leo, Verucchio, Villa Verucchio per arrivare, dopo 4 giorni e 110 km circa percorsi, a Rimini, per fare l’ingresso ufficiale nel corso della manifestazione inaugurale.

Gli Alpini astigiani, una quindicina in totale, (con loro anche l’84enne Carlo Nosenzo della Sezione di Torino, Gruppo di Cinzano), appassionati di montagna e di trekking, forti delle tradizioni e dei valori alpini, raggiungeranno direttamente a piedi le città ospitanti l’Adunata, con marce che li portano a conoscere più da vicino, i luoghi, la cultura, il territorio, la gente delle regioni ospitanti, con esperienze umane veramente uniche ed entusiasmanti.

Nei paesi toccati, porteranno i saluti della Sezione e della Città di Asti, durante i previsti incontri con i Sindaci dei paesi interessati, con momenti di commemorazione e ricordo, deposizione fiori presso i diversi Monumenti ai Caduti. Porteranno, come sempre anche i nostri vini e le nostre specialità per condividerle in amicizia… perché gli Alpini son fatti così! Durante le loro marce saranno accompagnati dai volontari dell’associazione ”l’Umana dimora” di Rimini che ha progettato e gestisce il cammino, inaugurato l’8 maggio del 2013 nell’’800° anniversario del passaggio di San Francesco a San Leo, dove ebbe in dono il monte della Verna dal conte Orlando Catani di Chiusi nel Casentino. “L’Umana dimora” in questa particolare occasione offrirà il proprio servizio in omaggio ai valori che gli Alpini rappresentano con la loro storia e con l’impegno quotidiano sul fronte della solidarietà e del volontariato.

Nella foto: il gruppo di Alpini Astigiani in partenza per il Santuario Francescano della Verna.