Cavagnolo, inaugurato il Centro del Riuso

Sabato 14 maggio a Cavagnolo si è tenuta l’inaugurazione del nuovo Centro del Riuso, ubicato in via Tre Po, di fianco al Centro di raccolta. Presenti all’evento il consigliere regionale Gianluca Gavazza, il parlamentare on. Carlo Giacometto, il primo cittadino e l’amministrazione comunale di Cavagnolo, sindaci e amministratori locali del territorio, i vertici del Consorzio di Area Vasta CB16 e di Seta spa.

“Il Centro del Riuso è il luogo in cui i cittadini residenti nei 31 Comuni del Consorzio di Area Vasta CB16 potranno portare beni usati integri e ottenere beni recuperati. Questo è il primo centro della nostra area, per ora l’unico presente è nel comune di Torino. Sarà possibile, a titolo gratuito, consegnare beni usati in buono stato, integri e funzionanti che potranno essere efficacemente riutilizzati. Quindi i beni non più utili ad alcuni, possono esserlo per altri – spiega il consigliere regionale Gavazza -. Si tratta di una realtà che promuove una vera economia circolare verso il superamento del concetto di rifiuto: in questo modo sarà possibile allungare la vita dei beni, riducendo i rifiuti e gli sprechi ed inoltre promuovere la cultura del riuso, del recupero e della solidarietà”.

Il Centro del Riuso di Cavagnolo sarà in funzione martedì, giovedì e sabato con orario dalle 9.00 alle 13.00.

I Comuni facenti parte del Consorzio di Area Vasta CB16 sono: Borgaro Torinese, Brandizzo, Brozolo, Brusasco, Casalborgone, Caselle Torinese, Castagneto Po, Castiglione Torinese, Cavagnolo, Chivasso, Cinzano, Foglizzo, Gassino Torinese, Lauriano, Leinì, Lombardore, Mappano, Montanaro, Monteu Da Po, Rivalba, Rondissone, San Benigno Canavese, San Mauro Torinese, San Raffaele Cimena, San Sebastiano Po, Sciolze, Settimo Torinese, Torrazza Piemonte, Verolengo, Verrua Savoia, Volpiano. Tra i beni usati e in buono stato si possono portare ad esempio mobili, reti, materassi, biciclette, passeggini carrozzine, giocattoli, piatti, posate e suppellettili e oggettistica varia.