Quantcast

Si masturba sul treno davanti ad una ragazza, individuato dalla Polizia di Asti ed espulso dall’Italia

Nel corso della scorsa settimana gli Agenti della Squadra Mobile di Asti, dopo soli quattro giorni dal compimento di atteggiamenti molesti compiuti a bordo di un treno in transito da Asti e diretto ad Alessandria, ne hanno individuato l’autore in un cittadino Tunisino classe 70’, che dopo tutti gli accertamenti del caso, è stato sottoposto ad espulsione dal territorio nazionale con trattenimento al CPR di Torino.

L’uomo, grazie anche alle immagini di videosorveglianza della stazione di Alessandria, era stato immortalato nello scendere da un treno, sul quale, poco prima, aveva molestato una giovane, infatti, il tunisino si era seduto davanti a lei ed aveva iniziato a masturbarsi infilando la propria mano al di sotto dei pantaloni, guardando la ragazza e creandole così notevole disagio ed apprensione. Ragazza che visto il grave gesto si è recata presso gli Uffici della Polfer di Alessandria, dove ha denunciato l’accaduto.

Grazie alla condivisione dei fotogrammi dell’uomo e grazie anche al costante pattugliamento cittadino effettuato dagli Agenti in borghese della Squadra Mobile, il tunisino è stato individuato in città, ad Asti, riconosciuto e sottoposto a tutti i controlli del caso da parte degli investigatori. Sul cellulare del tunisino gli agenti trovavano anche numerosi filmati, ritraenti gambe e fondoschiena di giovani ragazze ignare, sedute a bordo di treni. Per la condotta tenuta il soggetto, irregolare dal 2013, è stato denunciato per il reato di molestia, nonché per l’inottemperanza ad un precedente ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale.

Terminati gli accertamenti di Polizia Giudiziaria il tunisino, anche in ragione della pericolosità evidenziata, è stato sottoposto ad espulsione dal territorio nazionale da parte dell’Ufficio Immigrazione, con ordine del Questore ad essere trattenuto presso il CPR di Torino, in attesa di essere concretamente allontanato dall’Italia.