Quantcast

‘Semplicemente Luca’: il ricordo dei compagni della V Sia del Calamandrei del ragazzo scomparso sabato

Sabato 22 gennaio alle ore 15 nella chiesa parrocchiale di Verrua Savoia verrà dato l’ultimo saluto a Luca Ferro, lo studente 19enne dell’Istituto Calamandrei di Crescentino che ha perso la vita sabato in un tragico incidente stradale.

Gli allievi della classe 5 Sia che lo scorso anno lo ebbero in classe hanno voluto ricordarlo con queste poche e toccanti parole, segno di grande sensibilità e maturità:
“ In situazioni come queste non si sa mai cosa dire, si ha sempre paura di utilizzare parole sbagliate. Ci siamo accorti che il destino molte volte è crudele con alcuni di noi.
Noi come compagni di classe, ma soprattutto come amici, vogliamo descrivervi cos’era per noi Luca.
Luca era, anzi È, perché continua a vivere dentro tutti noi, un ragazzo solare e divertente.
Un ragazzo disponibile per aiutare gli altri, dall’anima pura e gentile.
Un ragazzo che, se vedeva una persona triste, trovava qualsiasi modo per farla tornare a sorridere.
Un ragazzo che sapeva cosa voleva dalla vita, che aveva degli obiettivi ben precisi.
Un ragazzo con il sorriso smagliante, un punto di riferimento per molti di noi.
Un amico con la A maiuscola, proprio perché era in grado di farci sentire speciali.
C’è chi lo conosceva da una vita e chi l’ha conosciuto sui banchi, ma è sempre stato un compagno formidabile per tutti noi.
Luca… per noi sarai sempre quel ragazzo che ci fermava nei corridoi anche solo per chiederci un semplice “come va”, sempre con il sorriso, nonostante tutto.
Portiamo tutto nel cuore, per sempre.
Quindi possiamo dire che lui è stato un ragazzo speciale…È SEMPLICEMENTE LUCA.
Ci vedremo tra scale e corridori, come è sempre stato. Quindi per questo ti diciamo “ciao”, che è sempre meglio di un “addio”