Quantcast

Lettere al direttore

Nursing Up Asti: “Necessarie più assunzioni di operatori sanitari: aspettiamo un incontro con la Regione”

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo le dichiarazioni di Enrico Mirisola, segretario provinciale Nursing Up Asti sindacato degli infermieri e delle professioni sanitarie.


Dall’Asl di Asti sono in arrivo 13 nuove assunzioni. Si tratta di una goccia in mezzo al mare: tra sospesi, contagiati a casa e le assenze per i malanni di stagione è chiaro che le assenze superano il reintegro di personale, che rimane gravemente insufficiente.

Abbiamo appreso che la regione ha “sbloccato”, dopo i nostri appelli, le graduatorie per poter stabilizzare i colleghi già impegnati nei reparti del nostro ospedale. Ora attendiamo con lo stesso entusiasmo lo “sblocco” dei badget poiché  da parte dell’azienda c’è l’impegno per assumere nuovi operatori sanitari.

Nursing up chiede infatti alla Regione Piemonte e alla Direzione Asl AT di non far diventare l’ospedale astigiano, una struttura esclusivamente covid, ma di aumentare il badget a disposizione della nostra Asl per poter dare la possibilità alla nostra Direzione di assumere più operatori per quelle che sono le attività ordinarie e straordinarie del momento. L’azienda ci ha risposto impegnandosi a un confronto a breve con la Regione Piemonte.

E’ impensabile convogliare gli operatori rimasti a sostenere i reparti Covid, trasformando di fatto il nostro nosocomio, unico presidio di provincia che raccoglie un bacino d’utenza numeroso, in una struttura totalmente Covid costringendo la popolazione ad interrompere gli esami le visite e gli screening. Aspettiamo fiduciosi un incontro con Regione e Direzione Sanitaria.

Enrico Mirisola

Più informazioni su