Quantcast

Canelli: viola l’ordinanza del Gip di Asti che dispone il divieto di avvicinarsi ai famigliari, arrestato dai Carabinieri

Più informazioni su

A seguito della segnalazione di un Istituto scolastico del territorio, i Carabinieri della Stazione di Canelli sul finire dell’anno appena trascorso si sono attivati per verificare e approfondire quanto segnalato dagli insegnanti, i quali avevano rilevato, in una loro studentessa, i tipici comportamenti derivanti da una situazione di disagio famigliare.

Dall’ascolto delle vittime e dei loro parenti, senza tralasciare di raccogliere informazioni anche presso i vicini di casa e i conoscenti, emergeva un quadro ben delineato che denotava una situazione assai grave, tale da comprometterne l’integrità e la serenità familiare, ed in particolare quella dei minori, da qui la necessità di intervenire tempestivamente per porre un freno ai comportamenti del padre, disoccupato ed etilista, che vessava e maltrattava sia la moglie che i tre figli minori.

I militari informavano subito della situazione la Procura della Repubblica di Asti ed, il 20 gennaio 2022, il GIP del Tribunale emetteva, a carico del padre, ordinanza di allontanamento dalla casa familiare con correlato divieto di avvicinamento e comunicazione con le persone offese. Nonostante l’emissione di tale provvedimento, l’uomo, la sera stessa, faceva ritorno presso l’abitazione coniugale, in violazione alle disposizioni dell’ordinanza. L’intervento dei Carabinieri si concludeva con il suo arresto per violazione del divieto di avvicinamento e il conseguente suo accompagnamento al carcere.

Il giorno successivo, a completamento della concreta collaborazione tra Enti di vari livelli che ha caratterizzato questa vicenda, il GIP del Tribunale di Asti, in considerazione della violazione dell’ordine impartitogli, aggravava la misura disponendo la custodia cautelare in carcere dell’uomo.

Più informazioni su