Quantcast

Al via Sentiero Verde 2022: domenica camminata a Piovà Massaia

Più informazioni su

Riparte con la tradizionale camminata nei giorni della Merla Sentiero Verde 2022, il calendario delle escursioni di Camminare lentamente giunto alla XIII edizione che vede il patrocinio della Provincia di Asti e Cuneo e della Città Metropolitana di Torino.

La passeggiata di domenica 30 gennaio ci farà immergere nella natura incontaminata tra i boschi e i prati dislocati nella terra del Cardinal Guglielmo Massaia. Le risalite sui versanti circostanti offrono panorami unici sulle colline del Monferrato Astigiano, mentre le discese verso il fondovalle fanno scoprire un paesaggio bucolico, tra prati e coltivi silenziosi, attraversando le piccole borgate che si incontrano lungo il cammino.

Dalla partenza in piazza San Martino si può salire subito alla caratteristica rocca su cui sorgono gli antichi resti della Chiesa romanica di San Martino di Castelvero risalente all’XI secolo e di cui rimangono solo alcuni muri perimetrali. Ambiente storico suggestivo da cui peraltro si gode di uno splendido panorama a 360°.

Proseguendo in discesa verso la frazione Zingari e passando tra le vie ornate da giardini ben curati, si giunge alla chiesa di San Martino e alla vicina casa parrocchiale perfettamente ristrutturata dai nuovi proprietari, per poi scendere fino a fondo valle. Dopo un breve tratto si prende un sentiero che rapidamente porta in località Braja, luogo di nascita del Cardinal Massaia e poi a Freis, dove si incrocia la provinciale per Montiglio che si attraversa in direzione della frazione San Pietro, con scorci panoramici molto interessanti sui paesi di Cocconato, Banengo e sull’imponente cava a cielo aperto in località Gesso.

Raggiunto il cimitero, si tornerà nel centro storico di Piovà Massaia, dominato dalla maestosa chiesa parrocchiale barocca, attribuita a Benedetto Alfieri, intitolata ai Santi Pietro e Giorgio, realizzata, in posizione scenografica, tra il
1749 ed il 1774. Nella piazza sorge anche il municipio, un palazzo settecentesco al cui interno è stato ricavato un percorso multimediale intorno alla figura del più illustre personaggio piovatese, il Cardinale Guglielmo Massaia (1809-1889), frate cappuccino missionario in Etiopia per 35 anni. In suo onore nel 1940 il paese cambiò il nome in Piovà Massaia.

Grazie alla disponibilità dei volontari dell’associazione Fra’ Guglielmo Massaia sarà possibile una visita in piccoli gruppi ad entrambi i luoghi. Attraversando poi il centro abitato lungo le strette vie di Piovà Massaia faremo ritorno infine al punto di partenza della nostra camminata in Piazza San Martino.

Ritrovo alle 13,45 a Piovà Massaia, presso la Bocciofila Piovatese in piazza San Martino 1 partenza alle 14,30. Per chi lo desidera è possibile pranzare prima della passeggiata presso il bar pizzeria della bocciofila (prenotazione obbligatoria entro venerdì 28 gennaio al numero 331.3559603, nel menù taglieri, pizze al mattone o al tegamino, pinse e fritture).

Quota di partecipazione: 3 euro. Quota associativa: 8 euro per tessera Camminare lentamente e tessera basic sport Endas e copertura assicurativa responsabilità civile e infortuni.

Per lo svolgimento dell’iniziativa in sicurezza e in conformità alle normative anticovid vigenti sarà necessaria la prenotazione all’indirizzo mail camminarelentamente2@gmail.com per partecipare all’escursione e il possesso del Super Green Pass per i partecipanti con più di 12 anni. Info: Angelo 349.7210715, Paolo 380.6835571, www.camminarelentamente.it

Più informazioni su