Quantcast

Al via alla Biblioteca Astense i “Dialoghi Paradise”

Venerdì 28 gennaio alle 18 alla Biblioteca Astense primo appuntamento con i “Dialoghi Paradise”, curati da Viola Lo Moro e organizzati con Spazio Kor all’interno della stagione Paradise diretta da Chiara Bersani e Giulia Traversi: in programma “Creatura Carissima”, incontro con Sara De Simone.

A partire dall’epistolario tra Virginia Woolf e Vita Sakville-West un percorso attraverso alcune lettere ed epistolari nella storia della letteratura che hanno avuto come cardine centrale il desiderio, in tempi spesso di lontananza dei corpi. Desiderio d’amore, di amicizia, di scambio politico e intellettuale, che ha infiammato molte pagine. L’epistolario come luogo di incontro autentico, in alcuni momenti, unico possibile e per questo estremamente vitale.

Sara De Simone si è laureata in Filologia romanza alla Sapienza di Roma e dottorata in Letterature comparate alla Scuola Normale Superiore di Pisa. Ha approfondito la sua formazione in Studi di genere all’Università di Utrecht. Fa parte dell’International Network for Comparative Humanities (Princeton University-University of Notre Dame) ed è nel direttivo della Italian Virginia Woolf Society. Ha tradotto con Nadia Fusini le lettere tra Virginia Woolf e Vita Sackville-West (Scrivi sempre a mezzanotte, Donzelli, 2019). È curatrice della sezione Poesia di Inquiete Festival e direttrice artistica del progetto Eccentriche (www.eccentriche.it). Scrive di critica letteraria per il manifesto e Il Tascabile. Attualmente è assegnista di ricerca in Letteratura italiana alla Sapienza di Roma.

Viola Lo Moro è nata a Roma nel 1985. Si è laureata in letteratura moderna e contemporanea e specializzata in letterature comparate. È una delle socie della libreria delle donne di Roma, Tuba, della quale cura la programmazione. È, insieme ad altre, ideatrice e organizzatrice del festival delle scrittrici “InQuiete”. Ha scritto e scrive articoli per riviste cartacee e on line: Leggendaria, DWF, Letterate Magazine, Femministerie. Viola si occupa anche di creare una bibliografia ragionata intorno a ognuno degli spettacoli del cartellone di Spazio Kor, la “Libreria Paradise”, già consultabile sul sito www.spaziokor.it

Ingresso libero con Green Pass rafforzato e, trattandosi di un incontro, mascherina FFP2 (per la frequentazione ordinaria della biblioteca negli altri giorni è sufficiente la mascherina chirurgica).

La stagione Paradise è realizzata in collaborazione con Città di Asti, Fondazione Piemonte dal Vivo, Teatro degli Acerbi, e Mon Circo, e con il sostegno di Regione Piemonte, Fondazione CRT, SCENA UNITA, Fondazione Cesvi La Musica che Gira, Music Innovation Hub e con maggiore sostenitore la Fondazione Compagnia di San Paolo nell’ambito del bando “ART~WAVES. Per la creatività, dall’idea alla scena” che guarda al consolidamento dell’identità creativa dei territori attraverso il sostegno alla programmazione nel campo delle performing arts e alla produzione creativa contemporanea, unendo ricerca, produzione, offerta e distribuzione in una logica di ecosistema per rafforzare le vocazioni artistiche del territorio.

[Nella foto Sara De Simone – photo credits: Pasqualini MIP]