Quantcast

Al negozio NaturaSì di Asti la giornata dedicata a Cascine Orsine: dove ancora cantano le rane

Prosegue il tour delle aziende, eccellenze agricole biologice e biodinamiche ‘Le Terre di Ecor’: sabato 22 gennaio al NaturaSì di piazza Porta Torino 14 ad Asti si andrà a presentare Cascine Orsine di Bereguardo in provincia di Pavia nel cuore del Parco del Ticino.
Una storica azienda agricola biodinamica nata cinquant’anni fa grazie all’energia e alla tenacia di Giulia Maria Crespi già fondatrice del Fondo Ambiente Italiano (F.A.I.)

Sin da bambina, a Cascine Orsine, ascoltava la sera il grande concerto delle rane. Questa gioia, però, alla fine di maggio, veniva cancellata: un silenzio sordo sostituiva l’allegro gracidare e si sapeva che, in quel giorno, erano stati spruzzati i diserbanti nelle risaie e le rane erano tutte morte.
Si disse che, tutto questo, doveva davvero finire.

Nasce da qui la volontà di realizzare una delle più grandi aziende biodinamiche italiane: Cascine Orsine è situata, con i suoi 650 ettari, nel Parco del Ticino, tra Bereguardo ed il fiume.
Di questi, 350 sono coltivati, mentre la fascia lungo il Ticino è stata mantenuta a bosco e a lanche, oasi di rifugio di molte specie animali e una delle più estese garzaie d’Italia.
L’azienda comprende anche i 120 ettari della Cascina Donzellina, situata ad una quindicina di chilometri.

Il bestiame ammonta a 550 capi, di cui 200 bovini adulti da latte, 120 da carne ed i rimanenti bovini giovani in allevamento.
Oltre alla produzione di prodotti alimentari, distribuiti anche direttamente al Consumatore nel punto vendita interno, l’azienda organizza ed ospita Seminari e Corsi sull’agricoltura biodinamica.

Sabato prossimo si andrà a conoscere due produzioni tipiche di Cascine Orsine: il riso ‘Rosa Marchetti’ ed ‘Il Baldo’ e la ricotta e primosalino come formaggi autoprodotti all’interno del laboratorio caseario.

GIORNATA CASCINE ORSINE 22-01-22 TERRE DI ECOR