Quantcast

Donne, Resistenza ed emancipazione: Valeria Paola Babini e Nicoletta Fasano ospiti del Polo Cittattiva

Venerdì 17 dicembre alle 18 tramite piattaforma Meet Valeria Paola Babini presenta il libro “Parole armate. Le grandi scrittrici del Novecento italiano tra Resistenza ed emancipazione” (Baldini + Castoldi). Ne discute con Nicoletta Fasano (Israt). L’iniziativa è promossa da Polo Cittattiva per l’ Astigiano e l’Albese – I.C. S.Damiano, Museo di Cisterna, Israt, Unità Parrocchiale di Cisterna d’Asti, con Fra Production Spa, Libreria “Il Pellicano” e Aimc di Asti.

 “La guerra di Liberazione, cui in Italia non è certo mancata la partecipazione civile, ha aperto la speranza di un futuro migliore, tutto da costruire (o ricostruire), donne e uomini insieme. In quella straordinaria stagione dell’Italia, anche le donne hanno partecipato alla Resistenza, prendendo in mano la loro vita e combattendo nei modi più diversi. Hanno sostituito gli uomini nel lavoro, hanno sostenuto le famiglie, hanno offerto solidarietà, rifugio e cura ai partigiani. Pur essendo attive e partecipi, non tutte hanno imbracciato le armi. Alcune di loro hanno scritto, parlato alla radio, istigato al sabotaggio, alla rivolta contro il nazifascismo: insomma hanno usato le parole come armi. La comunicazione è stata la loro trincea. Parole armate ricostruisce questa pagina della storia d’Italia ancora poco nota, seguendo alcune scrittrici italiane, tra cui Anna Banti, Maria Bellonci, Alba de Céspedes e Natalia Ginzburg, e ricostruendo il ruolo che hanno svolto durante la Resistenza e nell’immediato dopoguerra, continuando a combattere con l’arma della parola per una democrazia capace di calarsi fin dentro la relazione tra i due sessi. Un racconto avvincente che intreccia storia, letteratura e vita femminile”.

V. P. Babini, già docente al Dipartimento di Filosofia di Bologna dove dal 2013 al 2016 ha dato vita a un corso istituzionale sulla violenza contro le donne, Si è occupata di storia delle scienze umane e di storia delle donne. Tra i suoi libri: La donna nelle scienze dell’uomo (con Annamaria Tagliavini e Fernanda Minuz, 1986), Una «donna nuova». Il femminismo scientifico di Maria Montessori (con Luisa Lama, 2000), Il caso Murri. Una storia italiana (2004). Più recentemente ha pubblicato Liberi tutti. Manicomi e psichiatri in Italia: una storia del Novecento (2009), e curato Italian Sexualities Uncovered, 1789-1914 (con Chiara Beccalossi e Lucy Riall, 2015) e Lasciatele vivere. Voci sulla violenza contro le donne (2017).

L’incontro successivo si terrà domenica 19 dicembre alle ore 16 nella Chiesa Parrocchiale di Cisterna, con “La scia della stella. Un Natale in poesia”, ospite il professor Giovanni Tesio.

Iscrizioni al link: http://www.scuolealmuseo.it/blogdidattica/