Concluso il corso di formazione per i soci della VAO di Asti sull’uso dei servizi digitali della pubblica amministrazione

L’associazione VAO Volontari Accoglienza Ospedaliera odv è nata nel Giugno del 2003, in funzione dell’apertura del nuovo ospedale Cardinal Massaia di Asti, al fine di accogliere e accompagnare l’utenza all’interno della nuova struttura e al tempo stesso per assicurare agli utenti dell’ospedale un miglioramento del rapporto con l’Ente.

In un apposito corner i volontari svolgono anche funzioni di informazione all’utenza facilitando l’accesso al complesso ospedaliero. A causa dell’emergenza Covid il servizio, così come da sempre effettuato, è stato sospeso ma i volontari hanno continuato ad operare nel servizio di assistenza al termoscanner all’ingresso principale dell’ospedale.

La VAO è partner del progetto di servizio civile digitale Auxilium – Nessuno resti solo, anche in rete, con funzioni di affiancamento agli operatori volontari (OV) potenziandone l’azione e il rapporto con l’utenza, specie quella più anziana.

In anticipo, rispetto ai tempi del progetto Servizio Civile Universale Digitale l’associazione ha realizzato, nel pieno rispetto delle misure di prevenzione previste per contrastare la pandemia da COVID-19, un corso di formazione per i propri associati di 4 lezioni sull’utilizzo dei servizi online erogatati dalla pubblica amministrazione, di quelli degli EE.LL. e della Sanità.

corso vao

Con l’ultima lezione del 9/12/21 una ventina di volontari hanno chiuso il ciclo di formazione in cui hanno avuto modo di apprendere: le modalità di utilizzo di APP e WebAPP sul proprio smartphone, l’acquisizione e l’utilizzo di SPID nell’accesso ai servizi, i principali servizi di comunicazione verso la PA, servizi online della sanità come Fascicolo Sanitario Elettronico, App CUP Piemonte, Ritiro Referto Online (ROL). Oltre ai servizi sono state illustrate le principali contromisure a protezione della privacy e della sicurezza in rete.

Una volta acquisite le conoscenze di base, che consentono un uso corretto dei servizi delle piattaforme digitali della PA, alcuni volontari, non appena ci saranno le condizioni di libero accesso in ospedale (fine emergenza), potranno svolgere attività di informazione e diffusione dei servizi di sanità digitale all’utenza in accordo con l’ASL di Asti.

L’associazione VAO ringrazia la parrocchia San Secondo che ha messo a disposizione il salone attrezzato dell’oratorio Tre Campanili in cui si sono tenute le 4 lezioni.

“Con l’occasione – dichiara il presidente dell’Associazione Conti Luigi – desideriamo rinnovare l’invito ai cittadini che vogliono dedicare un po’ del loro tempo al volontariato a visitare il ns. sito web: vao.at.it e contattarci inviando una mail a vao.asti@libero.it o telefonando al nr. 349 7652423″