Quantcast

Asti, siglata la convenzione tra Istituto Castigliano e Croce Verde: per gli studenti 30 ore di formazione per il primo soccorso

Questa mattina, martedì 21 dicembre, si è tenuta on-line la conferenza stampa per la convenzione tra l’Istituto Castigliano di Asti e la Croce Verde di Asti.

La conferenza è stata introdotta dalla dirigente dell’Istituto Castigliano, Martina Gado, che ha sottolineato quanto sia importante collaborare con gli enti esterni, per poter dare ai ragazzi competenze a 360°, ringraziando la Croce Verde per la disponibilità.

A spiegare come funzionerà la convezione è stata la professoressa Castaldo: “La convenzione è stata creata per dare la possibilità alle classi 4° e 5° del socio sanitario, di avere un’ulteriore taglio professionale per quanto concerne il loro indirizzo. I ragazzi faranno 30 ore di formazione per il primo soccorso (20 tenute dall’ente e 10 di anatomia umana tenute dal Prof. Musso). Al termine del corso gli allievi sosterranno un esame , che, se superato darà l’accesso all’attestato riconosciuto a livello nazionale come operatore di primo soccorso. Inoltre si darà la possibilità ai ragazzi che hanno compiuto i 18 anni di poter diventare volontari presso le unità operative della Croce Verde. Il corso è totalmente gratuito, ai ragazzi verrà fornito materiale on- line e libri di testo donati dall’ente, e di questo ringrazio la Croce Verde.”

“Siamo molto contenti di questa collaborazione, i ragazzi giovani sono sempre ben accettati. Asti apre le braccia alla Croce Verde, la Croce Verde apre le braccia agli studenti del Castigliano, si tratta di una convenzione molto importante per noi” il commento della presidente della Croce Verde Asti, Domenica Demetrio.

“Noi crediamo fortemente nella collaborazione con i ragazzi, in particolare con le scuole. Noi partiamo sin dagli asili, sotto forma di gioco, a diffondere la cultura del soccorso, in modo che possa crescere in loro” ha ribadito Rocco Pafundi della Croce Verde, che poi ha lasciato la parola a Laura Cartello, anche lei della Croce Verde di Asti, per entrare nel dettaglio di cosa prevede la convenzione: “La formazione verrà fatta da personale qualificato, siamo onorati di entrare nelle scuole, fremiamo dal momento dell’uscita del decreto Buona Scuola. Il nostro corso si articolerà sulle manovre salvavita, vale a dire quelle manovre che non possiamo non fare in attesa dell’arrivo dei soccorsi in caso di necessità, e poi in tutto quello che è il primo soccorso anche in casi di non urgenza, come la medicazione di una ferita o un’ustione. Per i ragazzi non solo nozioni teoriche, ma anche pratiche sui manichini.”