Quantcast

Asti, al Cardinal Massaia nuovo audiometro in Otorinolaringoiatria: attività ripresa a pieno regime

È stata rinnovata l’apparecchiatura medica in possesso del reparto di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Cardinal Massaia, con l’acquisizione di un nuovo audiometro con impedenzometro, fornito di computer, stampante e accessori.

La strumentazione è indispensabile per lo svolgimento di esami e prestazioni di grande importanza per la popolazione: è utilizzata per la diagnosi della sordità infantile e adulta, per la diagnosi delle patologie infiammatorie dell’orecchio, oltre che per la prescrizione e il collaudo delle protesi acustiche.

L’investimento a carico dell’Asl di Asti è stato di oltre 10mila euro. Il nuovo audiometro va a sostituire il vecchio apparecchio, che ormai da mesi risultava inadeguato e costringeva gli operatori a rallentamenti periodici delle prestazioni erogate.

Da qualche settimana invece, con l’entrata in funzione della nuova strumentazione, l’attività è ripresa regolarmente a pieno regime. “Era doveroso procedere con l’acquisto e la sostituzione dell’audiometro con un’apparecchiatura di ultima generazione, innanzitutto nei confronti dei pazienti, per poter garantire il ripristino a pieno ritmo dell’attività e ridurre le attese che si sono verificate negli ultimi mesi – precisa il direttore generale Asl At Flavio Boraso -. È nostra intenzione continuare con il rinnovamento tecnologico delle attrezzature, come abbiamo iniziato a fare nel corso di quest’anno: è una delle principali priorità dell’azienda sanitaria per garantire il miglioramento delle prestazioni”.