Quantcast

Sopralluogo di Commissione Mensa Cittadina e Comune di Asti al Centro Cottura della Vivenda

Si è svolto nella giornata di ieri, mercoledì 3 Novembre, un sopralluogo programmato dell’Ufficio Mense Scolastiche presso il Comune di Asti e della Commissione Mensa Cittadina – alla presenza del Sindaco Maurizio Rasero e del Dott. Alessandro Sgura, Direttore di produzione dell’area filiali Nord Ovest – presso il Centro Cottura della Vivenda S.p.A., gestore del Servizio di Refezione scolastica della Città di Asti.

L’incontro, non inteso come attività di controllo e rilevazione ma come occasione di osservazione diretta dell’attività, ha riguardato esclusivamente la visita degli ambienti logistici e di preparazione, dall’accoglienza merci, al magazzino di stoccaggio, alle celle frigorifere, al deposito imballaggi fino al locale cottura.

E’ stato illustrato, mediante visita guidata, il ciclo di approvvigionamento, conservazione e preparazione dei cibi destinati alla mensa scolastica astigiana da Vivenda S.p.a., con separata procedura rispetto ai prodotti e alle preparazioni da destinare alla mensa alessandrina. Si è presa così visione delle scorte, delle attrezzature, dei macchinari e dei contenitori di allocazione e di trasporto dei pasti, con differente percorso di produzione per quanto riguarda le diete standard e le diete speciali. Ci si è soffermati sulla preparazione per il pasto odierno, con intervento del Direttore del Centro Cottura di Asti, che ha esplicitato modalità e tempistiche della cottura dei pasti. Il Dott. Sgura ha poi ribadito che, in attuazione del protocollo di trasparenza e di visibilità di tutto il ciclo produttivo, al centro cottura potranno avere accesso i Commissari Mensa per verifiche e sopralluoghi nell’ambito delle competenze spettanti sulla base delle Linee guida.

Sempre ieri, alle ore 13, si è svolto poi incontro in presenza a Palazzo Mandela tra la Commissione Mensa Cittadina e l’U.O.M., dove si è presa visone del “Menù invernale” già predisposto dall’Ufficio Mense Scolastiche presso il Comune di Asti. I Commissari Mensa, avendo preso visione durante l’incontro del menù elaborato e già in procinto di essere trasmesso all’Asl per la vidimazione e al Gestore per l’approvvigionamento dei prodotti, hanno svolto delle osservazioni, alcune delle quali sono state recepite per apportare modifiche e integrazioni possibili entro il breve lasso di tempo a disposizione.

L’U.O.M. ha sottolineato che l’elaborazione del nuovo menù è stata ispirata ai criteri di graduale inserimento di nuovi piatti e alternanza di pietanze, nel rispetto di semplicità e stagionalità, in una prospettiva di sana alimentazione che dovrebbe ispirare sia il pasto servito in ambito scolastico, sia quello consumato a casa. La Commissione Mensa Cittadina si riserva di fornire indicazioni circa il gradimento e le criticità del menù invernale secondo le modalità già sperimentate di monitoraggio settimanalmente trasmesso all’U.O.M. Gli Uffici si sono resi altresì disponibili ad eventuali integrazioni o modifiche, nel rispetto dei criteri di sana e corretta alimentazione da garantire a tutti gli utenti.