Quantcast

Nominato dal Comune di Asti un mobility manager per una mobilità più sostenibile

Il Comune di Asti ha nominato il proprioMobility Manager ed approvato una prima stesura del Piano degli Spostamenti Casa e Lavoro (PSCL), promuovendo un un modello di mobilità sostenibile, adeguandosi al Decreto Rilancio ed avviando la pianificazione della riduzione degli spostamenti veicolari privati.

Il Decreto Rilancio, infatti, prevede che gli Enti e le Imprese con più di 100 dipendenti localizzate in un capoluogo di Provincia o Comune con popolazione superiore a 50.000 abitanti redigano il PSCL dei dipendenti e nominino il Mobility Manager Aziendale.

Il  Comune di Asti ha individuato l’ingegner Valerio Vittone, Responsabile del Servizio Ambiente, quale Mobility Manager Aziendale e Mobility Manager di Area. Le azioni di Mobility Management Aziendale mirano essenzialmente a: redigere ed attuare il PSCL, ossia lo strumento di pianificazione degli spostamenti sistematici casa-lavoro del personale dipendente, orientato a promuovere forme di mobilità sostenibile alternative all’uso del veicolo personale a motore; fornire supporto continuativo al Comune nelle attività di decisione, pianificazione, programmazione, gestione e promozione di soluzioni ottimali di mobilità sostenibile. Inoltre le azioni di Mobility Management d’Area sono volte a: curare i rapporti con i Mobility Manager Aziendali nominati dalle imprese operanti nel Comune di Asti; valutare le misure previste, armonizzando le diverse iniziative e formulando proposte di finanziamento in relazione alle risorse disponibili; valorizzare la necessaria collaborazione e sinergia tra le realtà aziendali e quindi i rispettivi
Mobility Manager e questo Comune, attraverso il previsto raccordo delle singole iniziative e proposte; attivare iniziative di informazione e sensibilizzazione sul tema della mobilità sostenibile, anche di concerto con i Mobility Manager Aziendali.

“E’ un ulteriore passo verso una vera mobilità sostenibile – dichiara il sindaco Maurizio Rasero – e speriamo che questa opportunità venga colta anche dalle aziende del territorio perché solo una unità di intenti e una collaborazione fattiva, potranno portare a ottenere gli effetti che tutti ci poniamo ovvero quello di migliorare la qualità dell’aria”. Aggiunge l’assessore Renato Berzano: “Dobbiamo prepararci a cambiare le nostre abitudini, facendo un piccolo sforzo nella direzione di ridurre l’uso dell’auto. Ho ultimamente visto più cittadini in bicicletta o a piedi. Questo mi fa ben sperare anche per il prossimo futuro. L’istituzione di questa figura e il frutto del suo lavoro aiuteranno anche i più recalcitranti a convincersi che siamo sulla buona strada. Con l’aiuto di tutti.”

Il Mobility Manager del Comune di Asti è a disposizione delle aziende rientranti nelle caratteristiche sopra riportate al fine di raccogliere e selezionare le iniziative previste nei PSCL, predisposti ed adottati entro il 31 agosto 2021, previa nomina dei rispettivi mobility manager aziendali.