Quantcast

La Questura di Asti al Pronto Soccorso del Cardinal Massaia per la campagna contro la violenza di genere

Proseguono le iniziative legate alla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, che si è tenuta il 25 novembre.

Il Questore di Asti Sebastiano Salvo, con alcuni dirigenti della Questura, si è recato questa mattina al Pronto Soccorso dell’Ospedale di Asti per incontrare il personale sanitario dell’Asl At e consegnare alcune copie della brochure “Questo non è amore”, realizzata anche per il 2021 dal Servizio Centrale Anticrimine nell’ambito della Campagna permanente della Polizia di Stato contro la violenza di genere.

Ad accoglierli il Direttore generale Asl At Flavio Boraso e il Direttore sanitario Mauro Occhi, insieme alla referente Asl per l’assistenza alle vittime di violenza, Roberta Broda, al Direttore del Pronto soccorso Gianluca Ghiselli e al coordinatore delle Professioni sanitarie del Pronto soccorso Massimo Rissone.
Il luogo scelto non è casuale: il Pronto soccorso del Cardinal Massaia, insieme al Servizio di Psicologia e al Servizio Sociale e ai Consultori territoriali di Asti e Nizza, è uno dei punti di riferimento dell’Asl a cui possono rivolgersi le vittime di violenza. Solo al Pronto soccorso sono circa un centinaio, in media, gli accessi che si verificano ogni anno (in maggioranza donne, ma anche uomini e minori).

La brochure contiene informazioni sul fenomeno della violenza, sulla prevenzione e sul contrasto, come i numeri utili da chiamare per ricevere supporto o in caso di emergenza. Il materiale verrà messo a disposizione delle strutture Asl.

questura asti al pronto soccorso asti