Quantcast

Alba: il sindaco Carlo Bo ha ricevuto in Municipio una rappresentanza delle attività commerciali della zona dell’ex ospedale San Lazzaro

Più informazioni su

Il sindaco di Alba, Carlo Bo, ha ricevuto in Sala Giunta una rappresentanza dei commercianti della zona dell’ex ospedale San Lazzaro.

Il gruppo ha fatto presente al primo cittadino le difficoltà riscontrate dalle attività commerciali dell’area che, oltre a dover affrontare le ripercussioni della pandemia sul mondo del commercio, hanno dovuto anche fare i conti con il trasferimento del nosocomio a Verduno nel luglio 2020: la chiusura, infatti, ha influito sul numero di persone che frequentano via Pierino Belli e le strade limitrofe e, inevitabilmente, sugli accessi nei negozi, con il rischio sul lungo periodo di creare problemi anche legati al degrado e alla sicurezza.
Per questo gli esercenti hanno chiesto al sindaco rassicurazioni sulla realizzazione della Casa della Salute, progetto che potrebbe dare nuovo impulso al commercio, oltre a vivacizzare e riqualificare l’intera area.

Il sindaco Carlo Bo: “Comprendo benissimo le difficoltà che stanno vivendo i negozi con sede nelle vie vicine all’ex ospedale San Lazzaro, un’area che per anni ha potuto contare su un importante flusso di persone ora fortemente ridotto, pur trovandosi a pochi passi dalla centrale via Maestra. Non è la prima volta che ci confrontiamo su questi temi e in ogni occasione ho ribadito che come Amministrazione ci stiamo battendo perché la Casa della Salute venga realizzata nell’ex ospedale, un servizio importante per la nostra comunità e certamente utile a mantenere vitale questa zona della città”.

“Noi commercianti di via Pierino Belli, via Armando Diaz e via Ospedale – spiega la delegazione che ha partecipato alla riunione – abbiamo incontrato il sindaco per esporgli le nostre problematiche. Ci siamo confrontati sulla realizzazione della Casa della Salute nella sede del vecchio ospedale, importante per cercare di ridare più vita alla zona, e abbiamo chiesto una maggiore attenzione alla pulizia dei marciapiedi e una migliore gestione dei tempi di sosta dei parcheggi. La cortesia, la disponibilità e le rassicurazioni del sindaco di dar seguito alle nostre richieste ci fanno ben sperare”.

Più informazioni su