Quantcast

Tradizioni, gusti e sapori: torna ad Asti il Mercato Europeo in piazza Campo del Palio

Torna il “Mercato Europeo”: appuntamento in piazza del Palio da giovedì 28 a domenica 31 ottobre, con orario 18-24 nella prima giornata, 10-24 nelle successive.

Protagonisti circa 50 operatori provenienti dall’Europa e non solo per una festa dedicata a enogastronomia, prodotti tipici, cibo di strada. Ci saranno piatti e specialità da Austria, Ungheria, Spagna, Belgio, Grecia, ma anche oggetti di artigianato e curiosità. Un passo anche fuori dai confini d’Europa con snack americani e proposte dal Brasile, e con la novità della cucina vegana da Israele. Spazio anche alle proposte italiane con specialità dolci e salate: prodotti sardi e toscani, focacce liguri, salumi e formaggi piemontesi.

Organizzato da T-Event con Anva e Confesercenti, il “Mercato Europeo” è stato presentato dai vertici Confesercenti: il presidente Andrea Visconti, il direttore Paolo Contardi e il presidente Confservizi Luciano Binello, presenti gli assessori Marcello Coppo e Loretta Bologna.

Siamo alla quindicesima edizione, o meglio alla quattordicesima più una – ha sottolineato il presidente Visconti – Perché la prossima settimana, a fine ottobre e dopo un anno di pausa, recuperiamo l’appuntamento saltato a maggio”. “La manifestazione è voluta dalla nostra sede nazionale: ad Asti ha sempre avuto grandi riscontri e partecipazione – ha aggiunto il direttore Contardi – In questi ultimi tempi il “Mercato Europeo” ha già fatto tappa con successo in altre città”.

Un evento per il terzo anno in convenzione con il Comune: “Questa manifestazione – ha detto Bologna – apre il calendario di eventi cittadini delle prossime settimane”. “Per questa edizione, recupero di quella saltata in primavera, resta confermata la sede in piazza del Palio – ha aggiunto Coppo – Ma credo bisognerebbe ragionare su una sede più centrale, penso ad esempio a piazza Cattedrale, a beneficio del commercio cittadino”.