Quantcast

Prosegue il progetto ‘Locals’ dell’Ente Turismo LMR: il castello di Coazzolo teatro del primo digital lab

Dopo i primi appuntamenti online del progetto “Locals”, si è svolto ieri per la prima volta in presenza il primo digital lab, un incontro formativo rivolto a operatori turistici e appassionati che sono entrati a far parte della community. A far da cornice al primo appuntamento è stato il castello di Coazzolo (Asti), dove si è tenuto l’incontro pomeridiano, durato circa cinque ore, al quale hanno preso parte una ventina di persone.

Il titolo del laboratorio digitale era ‘Le basi di Instagram: dallo scatto alla condivisione’. Si è trattato di un appuntamento nato dall’ascolto di esigenze e richieste e dedicato alla formazione, in aula prima, poi pratica sul campo. Docente è stata la blogger Paola Faravelli, che ha affrontato con taglio concreto molti temi e argomenti sull’utilizzo del noto social network di condivisione di immagini. Tra questi: le principali aspettative e l’importanza dell’utilizzo degli hashtag.
È stato un vero e proprio laboratorio, con consigli e suggerimenti per la realizzazione di fotografie in esterna e di valutazione del materiale realizzato. Un pomeriggio di dialogo e preparazione su come creare contenuti per promuovere il territorio.

“Locals” è un progetto di comunicazione partecipato, ideato dall’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, che mette al centro i residenti, i locals appunto, cioè persone interessate ad aderire attivamente a un racconto collettivo del territorio fatto sui social media. Il progetto si inserisce in un disegno più articolato, che intende durare nel tempo e che è sempre aperto a chi vorrà prendervi parte.
Il cammino verso la creazione di questa nuova community era iniziato ad aprile 2021: da allora è cresciuto e sono aumentati follower e like. Con #lmrlocals finora sono state condivise oltre 6 mila stories e 1421 foto.
A far da traino a #lmrlocals anche altri #: tra questi #visitlmr, #thehomeofbuonvivere e #langhemonferratoroero.