PNRR, trentatre i progetti finanziati nell’Astigiano: si inizia con le palestre all’ex Enofila ad Asti e interventi a Cocconato e Mombercelli

In arrivo in Piemonte i primi fondi europei del Piano nazionale di ripresa e resilienza, che potenzieranno il pacchetto di investimenti messi in campo dalla Regione Piemonte a favore dei Comuni che devono realizzare interventi per il loro territorio.
3,781 milioni di euro: è questo l’ammontare totale delle cifre deliberate oggi dalla Giunta regionale, che andranno a finanziare 33 interventi di carattere pubblico nell’Astigiano. Tali somme sono suddivise su tre linee.

«Questo ingente pacchetto di risorse a favore dei Comuni piemontesi – sottolineano il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio e l’assessore alle Opere Pubbliche Marco Gabusi – è la prima risposta concreta agli sforzi che abbiamo chiesto alle amministrazioni locali per delineare i loro fabbisogni e sfruttare al meglio l’opportunità del Pnrr. Il documento costruito nei mesi scorsi insieme a tutto il territorio è una bussola che ci aiuterà ad orientare gli investimenti, partendo sempre dall’ascolto del territorio e lavorando quotidianamente al fianco dei Sindaci e trovando le risorse anche laddove prima non venivano cercate».

La prima linea del nuovo pacchetto di investimenti sblocca 1,816 milioni di euro a copertura delle spese per 3 interventi indicati dai Comuni nel corso della ricognizione effettuata dalla Regione Piemonte in vista del PNRR e selezionati nel documento ‘Next Generation Piemonte’. I progetti per i quali è previsto il contributo regionale riguardano la costruzione di nuove palestre all’ex Enofila di Asti, la realizzazione di un parcheggio a Cocconato e la riqualificazione del centro storico di Mombercelli.

La seconda tranche di investimenti riguarda i contributi che la Regione può erogare a favore dei Comuni in base alla legge 18/1984 per interventi legati alle opere pubbliche di viabilità, edilizia municipale e cimiteriale e illuminazione e ammonta a 1,185 milioni di euro per 28 interventi nei Comuni astigiani. Il dettaglio dei Comuni beneficiari del contributo è in fondo all’articolo.

La terza linea prevede, invece, l’erogazione di 780 mila euro ai Comuni colpiti dalle alluvioni del 2019 e del 2020, in attesa delle risorse dovute dal Dipartimento della Protezione civile, per far fronte alle necessità di interventi di mitigazione del rischio idrogeologico. Le risorse vanno al Comune di Castagnole Monferrato per la messa in sicurezza della via al castello, al Comune di Sessame, per il consolidamento di strade comunali e alla Provincia di Asti per gli interventi legati alla frana a Cessole lungo la strada provinciale 126.

Per l’elenco delle opere clicca qui -> elenco opere finanziate Asti e provincia