Quantcast

Nizza Monferrato: inaugurata la nuova sede della Croce Verde e festeggiato l’anniversario della fondazione fotogallery

È arrivato il giorno tanto atteso per la Croce Verde di Nizza Monferrato: oggi pomeriggio, domenica 10, il sodalizio nicese ha inaugurato la nuova sede e ha celebrato i suoi primi 111 anni di attività, al servizio della comunità.

La giornata è iniziata al mattino con la Santa Messa nella chiesa di San Siro, mentre nel pomeriggio si è tenuta la sfilata dei militi con i mezzi e le storiche barelle a mano, partita dalla storica sede di via Gozzellini 21 e passata nel centro storico cittadino. E’ stata ufficialmente inaugurata la via della Croce Verde, ed è stata presentata la nuova sede, davanti al centro commerciale “La Fornace” con il taglio del nastro alla presenza dei vertici della Croce Verde e delle autorità.

Presenti alla cerimonia inaugurale, oltre ai vertici della Croce Verde, anche l’Amministrazione comunale con il sindaco Simone Nosenzo, la Provincia di Asti con Paolo Lanfranco, la Regione con il vicepresidente Fabio Carosso e l’assessore Marco Gabusi, le forze dell’ordine e i vertici di Anpas regionale con Andrea Bonizzoli e il presidente onorario del sodalizio della Croce Verde nicese, Isidoro Demaria.

L’intero staff della Croce Verde di Nizza, prima di lasciare gli storici locali della sede di via Gozzellini 21, ha lasciato una targa in loco nel ricordo di tutti questi anni trascorsi all’interno e spesi al servizio della comunità.

Commenta commosso il presidente della Croce Verde nicese, Piero Bottero: “Finalmente dopo quattro anni di duro lavoro la Croce Verde ha la sua nuova sede. Ringrazio l’Amministrazione comunale per il sostegno, i volontari, i dipendenti e l’intero staff. Senza di loro, tutto questo oggi non sarebbe stato possibile. I mezzi di soccorso saranno al coperto. Questo garantirà un miglioramento dei servizi per la cittadinanza”.
I dipendenti della Croce Verde, nella giornata di oggi hanno anche messo a dimora un ulivo davanti alla nuova sede, simbolo di una nuova vita e di un nuovo percorso.

Simone Nosenzo, sindaco di Nizza Monferrato: “Questo risultato è il frutto di un lavoro iniziato diversi anni fa. Diamo una nuova sede moderna e autonoma a un’associazione storica della nostra città. Vedere realizzata un’opera del genere è un valore aggiunto per tutti. Un fiore all’occhiello che rimarrà nella storia della nostra Nizza”.

Fabio Carosso, vicepresidente della Regione Piemonte: “Grazie soprattutto ai volontari per l’impegno di sempre, ma soprattutto durante i mesi più difficili, quelli della pandemia. Questa sede è un onore non solo per Nizza, ma per l’intera Valle Belbo”.

Marco Gabusi, assessore regionale ai Trasporti e Infrastrutture, ex sindaco di Canelli: “Il Piemonte vi ringrazia. Questa domenica di festa arriva da lontano. Questa sede è un valore aggiunto per l’intero territorio, che potrà essere completo con nuovi investimenti per un nuovo ospedale. Sarà un nuovo futuro per i nicesi”.

Andrea Bonizzoli, presidente di Anpas Piemonte: “Un traguardo importante, la sede è la nuova casa per i volontari. Quello che la Croce Verde di Nizza ha fatto per i cittadini durante la pandemia è stato veramente un qualcosa di importante”.

Fabio Carosso e Marco Gabusi hanno donato alla Croce Verde una targa di ringraziamento per la loro attività a nome della Regione Piemonte.