Quantcast

Il Piemonte aderisce alla campagna nazionale “Io non rischio”: due i comuni astigiani coinvolti

Più informazioni su

Il 24 ottobre, per scoprire cosa ciascuno di noi può fare per la prevenzione, circa 100 volontari di protezione civile invitano i cittadini a partecipare agli appuntamenti in 15 piazze fisiche e/o digitali del Piemonte

Anche quest’anno il Piemonte aderisce alla campagna nazionale organizzata per domenica 24 ottobre dal Dipartimento nazionale di Protezione civile “Io non rischio”, giornata in cui in tutto il Paese il volontariato di protezione civile, istituzioni e mondo della ricerca scientifica torneranno in piazza per diffondere la conoscenza dei rischi naturali di ciascun territorio e delle buone pratiche di protezione civile.

Nella nostra regione sono 16 le associazioni di volontariato partecipanti, con il coinvolgimento di circa 100 volontari che nei mesi scorsi hanno seguito appositi corsi di formazione per organizzare l’attività e rendere efficace la loro comunicazione. In 9 piazze del Piemonte saranno presenti punti informativi “Io non rischio” per sensibilizzare i cittadini sul rischio alluvione, terremoto e maremoto. Contestualmente saranno realizzate 15 “piazze digitali”, dove i volontari e le volontarie diffonderanno la cultura della prevenzione, integrando le piazze fisiche attraverso i social media, le piattaforme di meeting a distanza e gli interventi in diretta.

Fondamentale per la campagna – giunta quest’anno all’undicesima edizione – è il ruolo attivo dei cittadini, che potranno informarsi e confrontarsi nelle piazze e online, dove, con l’ausilio di contenuti interattivi e dirette streaming sui social media, si forniranno spunti e approfondimenti sulle tematiche della campagna. L’edizione di quest’anno, inoltre, si arricchisce di una nuova e importante iniziativa, un evento digitale nazionale organizzato dal Dipartimento della Protezione Civile.

L’ELENCO DELLE PIAZZE PIEMONTESI
Acqui Terme, Associazione nazionale Volontari Acqui Terme; https://www.facebook.com/iononrischioacquiterme/; https://www.instagram.com/protezionecivileacquiterme/; https://vm.tiktok.com/ZM8hYGkQd/ https://twitter.com/ProCivAcqui?t=ziUjxXJLcmucB7SXjU6ZYA&s=08
Morano Sul Po, Piazza Piemonte 1;
https://www.facebook.com/lachintana
Asti, Piazza Alfieri, Associazione Nazionale Alpini Asti,
https://www.facebook.com/Iononrischioasti;
Instagram https://www.instagram.com/io_non_rischioasti/
Canelli, Piazza Cavour, Gruppo Volontari Protezione civile di Canelli
https://www.facebook.com/Protezione-Civile-Canelli-488587154647744/
Alba, Proteggere Insieme
https://www.facebook.com/Proteggere-Insieme-Breaking-News-1472498963078385/
Cuneo, Piazza Galimberti, Psicologi per i Popoli
https://instagram.com/iononrischio.cuneo?utm_medium=copy_link https://www.facebook.com/IoNonRischioCuneo/
Novara Piazza Cesare Battisti (delle Erbe), UVERP;
Fb @iononrischionovara
Carmagnola, Piazza Sant’Agostino, Emergenza Radio Carmagnola Volontari Protezione civile Pegaso Onlus
Cavagnolo Gruppo Intercomunale Cavagnolo Verrua Savoia https://www.facebook.com/iononrischiocavagnolo/
Druento Croce Rossa italiana Comitato Druento, https://www.facebook.com/INR2020Druento/
Giaveno Croce rossa Italiana Comitato Giaveno
Ivrea, Piazza Nazionale (Piazza di città), Croce Rossa Italiana Comitato Ivrea, https://www.facebook.com/Io-Non-Rischio-IVREA-112175041240236
Nole, Associazione Radio emergenza -Base Sierra,
https://www.facebook.com/BaseSierra
Torino, Piazza Castello, Legambiente e Psicologi per i Popoli, https://www.facebook.com/iononrischiotorino/
Verbania, Piazza Ranzoni, Gruppo Comunale Protezione civile di Verbania,#iononrischio_verbania instagram, @iononrischioverbania per FB

Gli indirizzi delle piazze virtuali mancati sono in allestimento.
L’evento sarà seguito dai canali social della Regione Piemonte: twitter@Protcivpie, twitter@piemonteinforma, twitter@regionepiemonte; Facebook: @regionepiemonte; @urp.regionepiem

“Io non rischio” – Campagna nata nel 2011 per sensibilizzare la popolazione sul rischio sismico e poi ampliata al rischio alluvione – è promossa dal Dipartimento della Protezione Civile con Anpas-Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze, Ingv-Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Reluis-Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica, Ispra-Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, Ogs-Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale, AiPo-Agenzia Interregionale per il fiume Po, Arpa Emilia-Romagna, Autorità di Bacino del fiume Arno, CamiLab-Università della Calabria, Fondazione Cima, Irpi-Istituto di ricerca per la Protezione idro-geologica, Regioni, Province Autonome e Comuni.

Più informazioni su