Quantcast

Guida alla scelta della connessione internet più adatta per lo streaming

Più informazioni su

Dalle serie TV alle partite di calcio, oggi la maggior parte dei contenuti che vengono visualizzati passa attraverso un servizio di streaming. Avere una buona connessione ad internet, che sia adeguata e che riesca a garantire delle prestazioni ottimali, è diventato dunque sempre più importante. Se infatti la linea WIFI di casa non funziona al meglio si rischiano rallentamenti se non addirittura blocchi improvvisi e quando questo accade durante una partita il disagio è davvero enorme.

Per poter visualizzare i contenuti in streaming non è necessario disporre di una linea telefonica: oggi esistono offerte solo internet che permettono di avere un’ottima connessione, ma non si possono certo considerare tutte uguali. Vediamo allora quali sono le migliori per vedere film, serie TV e partite in streaming senza rischiare malfunzionamenti, rallentamenti ed interruzioni varie.

Streaming: quale velocità di download è necessaria

Per poter visualizzare dei contenuti in streaming è necessario che la velocità di download sia adeguata: sostanzialmente, più questo parametro risulta elevato e minori saranno i problemi. Non solo: bisogna anche considerare che la velocità di download influisce in modo significativo anche sulla qualità video. Per servizi di streaming come Netflix e DAZN è necessario arrivare almeno a 5-6 Mb/s per poter visualizzare film, serie TV e partite in alta definizione. Se la velocità di download della propria connessione è inferiore, la piattaforma regola in automatico la qualità video portandola ad un livello inferiore.

La banda minima garantita: un dettaglio importante

La velocità di download però non è l’unico parametro che influisce sull’effettiva qualità dei servizi in streaming. Capita infatti sempre più spesso di andare incontro a problemi di connessione nonostante tale parametro sia elevato. Questo accade perché la maggiore parte degli operatori utilizzano la stessa infrastruttura ossia la rete di distribuzione Telecom. È per tale ragione che sempre più di frequente capita che le prestazioni della connessione di casa siano deludenti, specialmente durante una partita o la trasmissione di una serie TV particolarmente gettonata. Più utenti sono connessi ad internet nello stesso momento e più si rischia che la banda minima garantita a ciascuno sia abbassata dall’operatore. Ciò avviene perché la banda è condivisa da tutti gli abbonati.

Per ovviare a questo problema, non a caso, sempre più utenti preferiscono abbonarsi ad Eolo che sfrutta la tecnologia ad onde radio FWA. Il grande vantaggio è che in tal caso la connessione risulta del tutto indipendente dalla rete di distribuzione Telecom e che quindi si può avere sempre il 100% della banda minima garantita.

Vedere film, serie TV e partite in streaming nei piccoli comuni

La tecnologia FWA di Eolo è sempre più gettonata anche per un altro motivo: trattandosi di una connessione ad internet che viaggia attraverso le onde radio, è in grado di arrivare anche nei piccoli comuni che non sono ancora coperti da fibra ottica o che hanno una ADSL di bassa qualità. Si tratta dunque di una soluzione perfetta anche per coloro che vivono in località isolate, in montagna o in aree che ancora non sono state raggiunte dalla linea internet tradizionale e che non vogliono rinunciare allo streaming.

Più informazioni su