Quantcast

GAL Terre Astigiane, nuovi fondi in arrivo dalla Regione Piemonte

Il GAL Terre Astigiane ha appena ottenuto nuove risorse da distribuire attraverso dei bandi ed evidenzia le prossime attività.

Recentemente, la Regione Piemonte ha assegnato ai GAL Piemontesi 31,5 milioni di euro per i prossimi due anni al fine di proseguire con l’attività di contribuzione a sostegno dei territori locali. Di questi fondi, il GAL Terre Astigiane, che insiste sul territorio del Sud Astigiano, ha visto l’attribuzione di circa 1.900.000,00 euro che potrà utilizzare per ripartire con dei nuovi bandi, già dalle prossime settimane.

Fino ad ora, il GAL ha impegnato tutte le risorse che gli sono state assegnate nel 2016: circa 2.000.000 di euro di contributi sono assegnati ad enti pubblici, per progetti che concernono la valorizzazione architettonica, paesaggistica ed escursionistica del territorio, mentre quasi 1 milione di euro è stato impegnato in progetti a sostegno di agriturismi, strutture ricettive ed imprese produttive, nello specifico rientranti nel settore della produzione vitivinicola.

Attualmente, grazie a questa nuova dotazione, il GAL potrà proseguire la sua attività: l’obiettivo dei prossimi mesi sarà quello di sostenere le imprese del territorio, nei settori del turismo, agricoltura, artigianato, commercio, accompagnandole in questo periodo di ripresa e ripartenza, sostenendo nuovi investimenti che possano rafforzarle e potenziarle.
Si ripartirà a breve con il bando per l’avvio di attività di ricettività turistica, rivolto a neo imprenditori che intendono operare in tale settore e potranno pertanto beneficiare di un premio di inizio attività.

Entro la fine dell’anno in corso, rimanendo nell’ambito del sostegno al turismo, s’intende rilanciare i bandi che vanno a finanziare le imprese che si occupano di ricettività, dagli agriturismi alle imprese non agricole, che potranno partecipare ed ottenere dei contributi e prepararsi al meglio per la prossima stagione. A seguire, si interverrà sulle filiere produttive, andando a promuovere nuovamente il bando che vede coinvolti i diversi operatori di una filiera, dalla produzione alla commercializzazione, strettii fra loro da accordi di cooperazione.

Il percorso di sostegno al territorio iniziato con i primi bandi prosegue ed ora, attraverso queste nuove risorse, si andrà soprattutto ad interessare le attività imprenditoriali locali, uno degli obiettivi principali dell’attività del GAL, oggi ancora più attuale ed importante per dare così un ulteriore contributo a questa fase di ripresa del mondo economico” è il commento del Dottor Filippo Mobrici, Presidente del GAL Terre Astigiane fin dalla sua costituzione.

Tutte le informazioni relative ai nuovi bandi ed agli appuntamenti di animazione saranno pubblicate sul sito del GAL: https://www.galterreastigiane.it/.

Si ricordano i recapiti dell’ufficio: 0141 966187  / info@galterreastigiane.it
Orari: dal lunedì al venerdì 9-12 e 14-17