Quantcast

Da muro a murales: a Cortandone l’incontro tra arte e paleontologia

Domani si inaugura l'opera di Roberto Collodoro, fino a stasera al lavoro sul grande ponteggio di piazza Roma

Dopo Settime, da domani anche Cortandone sarà ricordato come il paese dei murales. L’inaugurazione alle 15.45 in piazza Roma, mentre entro stasera Roberto Collodoro lavorerà sul ponteggio per terminare un’opera che è già a buon punto e si compone di tre parole fondamentali: tenerezza, conoscenza, dialogo. Sul murales, lungo 9 metri per 4, una conchiglia fa da trait d’union tra i cittadini del mondo, cristallizzando il momento presente, saldando passato e futuro.
Dopo la visita al Museo Paleontologico di Asti, dove ha osservato con attenzione la balena del Pliocene ritrovata a Cortandone, l’artista siciliano giovedì pomeriggio si è messo al lavoro.

 Roberto Collodoro cortandone

La suggestione immaginifica del mare lo ispira e accompagna in mezzo ai colori, mentre nel piccolo paese di poco più di trecento abitanti si consumano per la prima volta alcune circostanze: “E’ la prima volta – dice Collodoro – che non lavoro sul cestello, ma su un ponteggio: mi sembra di stare su una palafitta e che sotto ci sia il mare. E’ anche la prima volta che mi presento in uno spazio pubblico nell’Astigiano, è il mio debutto ufficiale in Piemonte”.

Vario e articolato il programma di domani di “Street Art sulle colline del mare”:
Alle 9 messa nel suggestivo santuario di San Salvatore. Seguiranno lo spettacolo circense a cura di Chapitombolo con l’artista Ewan Colsell (ore 10.45), il concerto della Banda di Villanova (ore 11.30), il pranzo delle leve alla Pro loco (ore 12,30, info: 333.9423685). Alle 14, dal Lago Stella di Castellero, partenza della camminata (info: 342.1903110), accompagnata dagli asinelli, che terminerà a Cortandone alle 15.30.
Alla stessa ora il benvenuto ad Andrea Brosio, cantante rock fresco vincitore di “The Voice of Finland All Stars”, che eseguirà un brano alla chitarra.
Alle 15,45 inaugurazione del murales alla presenza di cittadini e autorità.
Alle 16,15 la storia del santuario di San Salvatore raccontata da Alberto Brosio.
La rassegna, sostenuta dal Sistema Sai (ex Sprar), è promossa dai Comuni di Chiusano, capofila del progetto, Castellero, Cortandone, Monale, Settime, impegnati da tempo nell’accoglienza e integrazione dei migranti. Collaborano Distretto Paleontologico dell’Astigiano e del Monferrato, Tavola di Migliandolo (Residenza d’Artista di cui sono cofondatori Collodoro e Cuba), Associazione Bewood Outdoor Brigate.

Nelle foto: Collodoro al lavoro sul ponteggio mentre l’opera prende forma tra i barattoli di colore; l’artista con un gruppo di residenti e al Museo Paleontologico mentre studia la balena ritrovata a Cortandone

 Roberto Collodoro cortandone
 Roberto Collodoro cortandone