Quantcast

Comprare casa di lusso: quanto costa realmente!

Più informazioni su

Le case di lusso sono sempre più gettonate, infatti sono molti i potenziali acquirenti disposti a spendere qualcosa in più per riuscire ad assicurarsi un’abitazione con delle caratteristiche specifiche.

Stiamo parlando di case di pregio, che sicuramente costano di più rispetto ad un immobile ad uso consueto con delle caratteristiche base con funzioni abitative.

Le case di lusso riescono a garantire delle caratteristiche tali da appartenere a delle particolari categorie catastali che sono identificate anche dal punto di vista fiscale.

Ma quando, dal punto di vista fiscale, una casa è considerata di lusso?

Molto interessanti le informazioni che indica Likecasa.it, il sito di riferimento per l’informazione sulla casa in Italia.

Il portale tramite una guida online, fa una distinzione chiara e precisa delle categorie catastali che identificano gli immobili di lusso.

In particolare a livello catastale le abitazioni di pregio rientrano all’interno delle seguenti categorie:
– A1, comprende le abitazioni di tipo signorile
– A8, per le abitazioni in ville
– A9, comprende i castelli e i palazzi di eminenti pregi artistici e storici.

Con la prima categoria si fa riferimento a delle unità immobiliari molto diffuse che appartengono a fabbricati situati in contesti di pregio, che hanno anche delle caratteristiche costruttive e di rifiniture il cui livello è superiore a quello dei fabbricati di tipo residenziale. Si tratta dei classici appartamenti di lusso o pregio.

Tutte le informazioni dettagliate e utili si possono trovare qui.

Con le abitazioni in ville si fa riferimento, invece, a quegli immobili sempre dalle caratteristiche pregiate, superiori all’ordinario, che si contraddistinguono anche per la presenza di un parco o di un giardino.

Con la categoria A9 invece si intendono i castelli e i palazzi di particolare fattura per la loro struttura e per la ripartizione degli spazi.

Ma non contano soltanto le categorie catastali, visto che ci sono delle altre specifiche da considerare.

Una è quella della villa o del parco privato, che sono degli elementi che identificano un immobile pregiato.

Poi c’è la parte della superficie, che deve comprendere un lotto non inferiore a 3.000 metri quadri.

Una casa, per essere considerata di lusso, deve avere una cubatura superiore a 2.000 metri cubi.

Può essere anche un’abitazione unifamiliare dotata di una piscina di almeno 80 metri quadri o di campi da tennis con superficie non inferiore a 600 metri quadri.

Considerando tutte queste caratteristiche che abbiamo enumerato, è chiaro che una casa di lusso, come abbiamo già specificato, costa sicuramente di più rispetto ad una comune abitazione ad uso residenziale.

Quindi si può parlare in generale di costi in proporzione, che possono variare però anche in base alla zona in cui la casa stessa è collocata o in base alle caratteristiche più dettagliate possedute dall’abitazione stessa.

Però c’è un elemento molto importante da specificare sempre per quanto riguarda il prezzo delle case di lusso e tutto ciò è costituito soprattutto dalla parte fiscale.

Infatti anche quando si tratta dell’acquisto da parte di una persona fisica, per una casa di lusso non possono essere sfruttate le agevolazioni che di solito vengono applicate sulla prima casa.

Quindi l’acquirente dovrà pagare un’imposta di registro che non è pari al 2% del valore catastale, ma al 9% del valore catastale rivalutato.

L’imposta ipotecaria e quella catastale corrispondono a 200 euro ciascuna.

Nel caso in cui l’acquisto avvenga da parte di un proprietario soggetto ad IVA, l’imposta sul valore aggiunto corrisponde al 22% del prezzo.

Sicuramente per chi ha la necessità di ottenere determinate caratteristiche di pregio, comprare una casa di lusso si può rivelare un’ottima soluzione.

L’ostacolo più grande potrebbe essere costituito, proprio come abbiamo specificato, dalla parte fiscale.

È logico che bisogna avere da parte anche un buon budget, per poter acquistare una casa prestigiosa, con determinate caratteristiche.

Quindi ti consigliamo di valutare attentamente, anche caso per caso, se veramente l’acquisto di una casa di lusso possa risultare conveniente, valutando la tua situazione personale e il budget di cui sei in possesso.

In ogni caso, considerando la scelta dell’acquisto di una casa di lusso, sicuramente tieni conto anche del fatto che avrai a disposizione determinati comfort che un’abitazione di tipo comune non ti potrebbe assicurare.

Più informazioni su