Quantcast

Castagnole delle Lanze, iniziative e contributi comunali a favore dei cittadini in difficoltà

“L’impegno dell’Amministrazione è volto migliorare sempre i servizi prestati e a sostenere i bisogni delle famiglie soprattutto quelle che stanno attraversando momenti di difficoltà”. Questo quanto affermano gli amministratori castagnolesi. L’Amministrazione comunale di Castagnole delle Lanze (sindaco Calogero Mancuso) dalla scorsa estate ha infatti voluto porre particolare attenzione alle necessità delle famiglie, dei bambini e ragazzi e degli anziani che hanno subito maggiormente gli effetti negativi della pandemia.

BAMBINI, RAGAZZI E ANZIANI

Nel periodo estivo il Comune di Castagnole delle Lanze con la collaborazione della Polisportiva ha organizzato sette settimane, da giugno a fine luglio di centro estivo “Rimettiamoci in gioco …let’s play with flying colours” al quale hanno partecipato tanti bambini/e ragazzi/e dai 6 ai 14 anni. Tutti i partecipanti hanno trascorso le giornate estive svolgendo attività didattiche, laboratoriali, esperienziali, di gioco e divertimento. Anche i bimbi più piccoli dai 3 ai 5 anni hanno avuto la possibilità di stare insieme e divertirsi allegramente nei locali della Scuola dell’Infanzia “Ruscone Valle” assistiti da educatrici professionali. “Per la buona riuscita di tutte le attività dedicate ai nostri bimbi e ragazzi dobbiamo ringraziare, in primis la Polisportiva che ha curato tutta l’organizzazione e il coordinamento, tutti gli educatori e animatori, i tanti volontari che hanno dato la loro disponibilità e il loro contributo formando una squadra affiatata che ha operato con attenzione e responsabilità garantendo sicurezza e divertimento a tutti i partecipanti” spiegano dall’Amministrazione.

Dal 30 agosto al 10 settembre l’esperienza estiva è stata ripetuta, sempre nell’ambito del progetto “Rimettiamoci in gioco” ma, questa volta, con il sottotilo “let’s get ready fors school”. È stata quindi offerta una nuova possibilità ai bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni di incontrarsi e prepararsi per il rientro a scuola con attività di prescuola e laboratori.

“L’Amministrazione Comunale ha deciso di intervenire economicamente per garantire a tutte le famiglie castagnolesi un servizio efficiente e nel rispetto della sicurezza e allo stesso tempo con tante nuove e stimolanti iniziative per i partecipanti ma allo stesso tempo accessibile a tutti. La volontà è stata quella di offrire ai bambini e ragazzi la possibilità di ritrovarsi, stare insieme, giocare, fare nuove esperienze, aiutarsi e inserirsi nei gruppi”.

Sempre durante l’estate momenti di festa hanno visto protagonisti giovani e anziani castagnolesi: il 26 giugno insieme al Circolo Amici del Museo abbiamo festeggiato gli ottuagenari, mentre il 16 luglio è stata la volta dei neo diciottenni e diciannovenni ai quali è stata consegnata una copia della Costituzione italiana e infine sabato 11 settembre si è tenuta la cerimonia di consegna della bandiera al Comune di Castagnole delle Lanze da parte della Leva 1930. “Sono state occasioni importanti durante le quali si è assaporata la bellezza di condividere esperienza di vita profondamente diverse tra loro” affermano gli amministratori.

DOPOSCUOLA

Sempre restando nell’ambito educativo e di servizio alle famiglie per il nuovo anno scolastico 2021-2022 il Comune ha organizzato in collaborazione con la Polisportiva Castagnolese e l’Associazione “Ricreativamente” il doposcuola per alunni della scuola primaria e, novità di quest’anno, anche per i ragazzi della scuola secondaria di primo grado. Le attività si svolgono nei rispettivi istituti scolastici con il servizio mensa; oltre ai compiti vengono proposte attività di approfondimento della lingua inglese e iniziative di sport e volontariato. Per quanto riguarda i servizi scolastici l’Amministrazione comunale ha deciso che le tariffe dei buoni mensa e del servizio scuolabus rimarranno invariate anche quest’anno, fino al 31/12/2021, nonostante l’adeguamento economico del prezzo del pasto richiesto dal gestore del servizio a fronte dei nuovi costi causa COVID-19; il Comune si prenderà carico del maggiore onere per andare incontro alle famiglie non gravandole di una ulteriore spesa verificatasi a causa della pandemia.

CORSI DI ITALIANO PER STRANIERI

Nel mese di luglio si sono conclusi i corsi di lingua italiana per i concittadini stranieri tenuti gratuitamente dal CPIA presso la sala consigliare. Ai partecipanti è stato consegnato attestato di partecipazione e il sindaco ha consegnato ai concittadini stranieri una copia della Costituzione italiana augurando a tutti di “poter essere cittadini integrati e consapevoli nella nostra comunità”. Anche per il nuovo anno scolastico appena iniziato si sta valutando la possibilità, se si raggiungerà un buon numero di iscrizioni, di riprendere le lezioni a Castagnole delle Lanze.

BANDI E CONTRIBUTI

Per quanto riguarda gli interventi a favore dei cittadini che si trovano in difficoltà a causa della pandemia, sono stati aperti bandi per l’assegnazione di contributi e sostegni: è possibile accedere mediante domanda al sussidio per la legna da ardere ad uso riscaldamento domestico per la stagione invernale 2021/2022, a contributi per l’acquisto di generi alimentari e beni di prima necessità mediante buoni spesa e per il pagamento delle bollette TARI anno 2020 rimaste insolute.

Sarà inoltre erogato un contributo al gruppo Agape della Parrocchia di San Bartolomeo che si occupa del sostegno alle famiglie e alle persone in stato di bisogno e difficoltà economica.

Per quanto riguarda le bollette di prossima emissione della TARI anno 2021 sarà riconosciuta una riduzione alle attività economiche che per effetto della pandemia hanno dovuto affrontare chiusure e subito danni economici; sarà inoltre aperto un bando a favore delle famiglie a basso reddito con utenze domestiche che consentirà di ottenere riduzioni e sgravi.

È prossima l’erogazione dei contributi per lo sport alle ASD e Società sportive Castagnolesi che hanno presentato la domanda. “L’Amministrazione ha voluto dare il proprio sostegno alle società sportive che si dedicano all’attività dilettantistica e all’educazione sportiva dei ragazzi soprattutto nella fascia di età fino ai 16 anni cercando di supportare la ripresa delle attività con tutti gli adeguamenti richiesti dalla normativa in materia di sicurezza Covid dopo il difficile periodo di stop per la pandemia, con la speranza che si possano svolgere regolarmente i corsi per tutta la stagione sportiva. Lo sport è infatti una priorità per la crescita fisica, intellettuale e sociale dei nostri bambini e ragazzi”.

Anche la biblioteca comunale potrà godere di un sostegno con l’acquisto di nuovi libri grazie al contributo ministeriale a sostegno dell’editoria. Verranno anche acquistati testi e dizionari che saranno messi a disposizione, presso la biblioteca, degli studenti castagnolesi che potranno utilizzarli per tutto il periodo scolastico.

Prossimamente uscirà inoltre un bando rivolto alle famiglie che hanno difficoltà a sostenere le spese per l’acquisto di materiale scolastico e libri.

VACCINI

Grazie all’allestimento curato dal Comune del centro vaccinale nel Salone Parrocchiale di San Bartolomeo una buona parte della popolazione ha potuto effettuare il vaccino nel territorio comunale. “Per questo prezioso servizio offerto alla cittadinanza castagnolese è doveroso ringraziare il personale dell’Asl, i medici di famiglia che sono stati presenti durante le giornate di somministrazione, i volontari della Croce Verde e dell’Associazione Carabinieri in congedo per la preziosa collaborazione e disponibilità e Don Flavio per aver messo a disposizione i locali. Il comune provvederà a erogare alla Croce Verde, all’Associazione Carabinieri in Congedo e alla Parrocchia un contributo a copertura delle spese sostenute da ciascun ente per il funzionamento del centro vaccinale e come ringraziamento per prezioso servizio svolto dei volontari”.