Quantcast

Calosso, inaugurata la “Fiera del Rapulè tra i colori d’autunno” fotogallery

E’ stata inaugurata questa sera, venerdì 15 ottobre, a Calosso la Fiera del Rapulè 2021, manifestazione che proseguirà nelle giornata di sabato 16 e domenica 17 e che ha già fatto registrare il tutto esaurito di prenotazioni, essendo la manifestazione a numero chiuso nel rispetto delle normative anti Covid vigenti.

Prima del taglio del nastro della Fiera del Rapulè, si è tenuto il primo incontro pubblico per Identità Future, il progetto di recupero e valorizzazione della cultura e delle tradizioni locali: il Salone Don Pierino Monticone di piazza Sant’Alessandro, ha ospitato il convegno dal titolo “La vite è bella – I paesi della vigna e del vino”.

Al termine del convegno l’apertura ufficiale della fiera con il taglio del nastro da parte del sindaco di Calosso, Pierfrancesco Migliardi, alla presenza dell’onorevole Andrea Giaccone e del direttore dell’Atl Langhe Monferrato Roero, Mauro Carbone, che ha dato inizio al tradizionale e suggestivo percorso enogastronomico tra i “crotin”, le antiche cantine scavate nel tufo che giacciono sotto molte abitazioni del centro storico, fulcro della manifestazione che trae ispirazione dal nome dall’antica pratica della vendemmia dei grappoli tardivi, i “rapulin ‘d San Martin”.

La serata di oggi, è stata arricchita dallo spettacolo con Alessandro Haber e Giorgio Conte che si sono esibiti in un recital-concerto che ha intrecciato versi di poesia e vino, dagli antichi greci agli autori contemporanei, con musica e canzoni del vastissimo repertorio del cantautore astigiano.