Quantcast

Asti, con “Anziani in movimento” alla scoperta della città e delle sue frazioni

Si è nuovamente riunito presso il Comune di Asti il “Tavolo Anziani” per approfondire su un progetto concordato con i rappresentanti delle associazioni ADA, ANTEAS, AUSER e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali CGIL, CISL E UIL, finalizzato ad utilizzare maggiormente i pullman di linea per realizzare il progetto “Anziani in Movimento”.

Le attività del progetto si svolgeranno in collaborazione con le associazioni locali per far conoscere meglio la città e le sue frazioni. Inoltre saranno anche previste visite guidate grazie alla collaborazione di giovani volontari appassionati di arte cultura e bellezze del paesaggio astigiano e del territorio limitrofo, appartenenti ad associazioni di volontariato o come volontari individuali che si preoccuperanno di organizzare i tour e gli appuntamenti. Sarà strutturato in fasce orarie che non coincideranno con gli orari di punta in cui i mezzi sono utilizzati da studenti e/o lavoratori.

“Questo progetto, nasce dall’esigenza di pensare a nuove proposte – dichiarano il sindaco Maurizio Rasero e l’assessora Mariangela Cotto – che diano degli strumenti in più agli anziani del territorio che a causa dell’isolamento obbligato dalla pandemia si sono ritrovati a vivere esperienze di profonda solitudine, ansia e depressione con conseguenze anche cliniche che cognitive”.