Quantcast

Annullo filatelico per la Fiera del Tartufo di Moncalvo: sulle cartoline il trifolao di Mario Pavese

Moncalvo è uno dei Comuni del Piemonte scelti da Poste Italiane per presentare ai cittadini i temi della filatelia e della scrittura legati alle tradizioni e al patrimonio culturale delle comunità.

A questo scopo è stato realizzato un annullo filatelico per celebrare la “67° FIERA DEL TARTUFO”. L’annullo e le cartoline pubblicate in edizione limitata per l’occasione vogliono celebrare la “storia profumata al tartufo” e saranno disponibili domenica 31 ottobre dalle 9 alle 16 in piazza Carlo Alberto a Moncalvo, dove sarà allestito uno spazio filatelico temporaneo presso l’area manifestazione. L’annullo, nel formato tondo, riproduce al centro il logo della fiera, mentre sulla cartolina ritroviamo una rappresentazione del “trifolao”, il cercatore e raccoglitore di tartufi, realizzata anni fa dall’artista Mario Pavese. (Al vignettista e illustratore è dedicata inoltre una mostra in piazza Garibaldi)

Alle 10 è prevista una cerimonia di bollatura alla presenza delle Istituzioni. Parteciperanno, oltre al sindaco di Moncalvo, Christian Orecchia, ilpPresidente del Centro Nazionale Studi del Tartufo e i sindaci dei paesi della provincia in cui la tradizione del tartufo è consolidata. Saranno inoltre presenti per Poste Italiane Concettina Restuccia, direttrice della Filiale di Asti e Filippo Costa, responsabile commerciale di Filiale.

“L’iniziativa Moncalvo è parte del programma dei nuovi impegni per i Comuni italiani con meno di 5mila abitanti ed è coerente con la presenza capillare di Poste Italiane sul territorio e con l’attenzione che da sempre l’Azienda riserva alle comunità locali e alle aree meno densamente popolate – commentano da Poste Italiane – Questa iniziativa segna una nuova tappa nel dialogo e nel confronto con Poste Italiane e avvicina ancora di più l’Azienda al territorio, seguendo un percorso fatto di impegni reali, investimenti e opportunità concrete, al servizio della crescita economica e sociale del Paese. L’iniziativa è coerente con i principi ESG sull’ambiente, il sociale e il governo di impresa che contribuiscono allo sviluppo sostenibile del Paese”.

Durante la manifestazione filatelica saranno come sempre disponibili le più recenti emissioni di francobolli, insieme ai tradizionali prodotti filatelici di Poste Italiane, folder, cartoline, tessere, libri e raccoglitori per collezionisti.

Il timbro figurato relativo all’annullo sarà disponibile presso lo sportello filatelico di Asti Dante in corso Dante 55, negli orari di apertura dell’ufficio al pubblico, a partire da martedì 2 novembre e per i centoventi giorni successivi all’evento, per poi essere depositato presso il Museo Storico della Comunicazione di Roma per entrare a far parte della collezione storico postale.