Quantcast

Alba, aperti i bandi per la concessione di contributi destinati ai nuclei familiari in difficoltà

Da mercoledì 20 ottobre e fino a mercoledì 10 novembre 2021 i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza Covid 19 e in possesso dei requisiti necessari potranno presentare le domande per i contributi finalizzati al pagamento dei canoni di locazione e delle utenze domestiche di energia elettrica e TARI.

Gli interessati dovranno presentare apposita domanda utilizzando esclusivamente i moduli online reperibili, dal 20 ottobre, sul sito del Comune di Alba www.comune.alba.cn.it alla sezione “Situazione Coronavirus ad Alba”. Non saranno ammesse forme differenti di presentazione.

L’assegnazione dei contributi verrà effettuata per nuclei familiari e non per individui, secondo la composizione anagrafica, sulla base dei seguenti requisiti:

1) Contributo per il pagamento dei canoni di locazione: i contributi sono finalizzati al pagamento dei canoni di locazione sia in termini di ristoro di morosità maturate negli anni 2020 e 2021 (parziale e/o totale) sia in termini di anticipo e verranno erogati direttamente ai proprietari.
Possono beneficiare dei contributi tutti i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:
– residenza nel Comune di Alba;
– essere in possesso di un ISEE in corso di validità pari o inferiore a € 15.000,00;
– essere titolari di un contratto di locazione privato, regolarmente registrato, ad eccezione dei contratti di assegnazione in godimento di un alloggio di proprietà di cooperativa edilizia con clausola di proprietà differita;
– non aver percepito Fondo Sostegno Locazione annualità 2020 per un importo complessivo pari o superiore a € 2.500,00;
– non aver beneficiato del contributo relativo a Emergenza Casa 9;
– non aver beneficiato di contributi erogati dalla Regione Piemonte per contratti stipulati nell’anno 2021 tramite le Agenzie Sociali per la Locazione (ASLO);
– non aver beneficiato di contributi relativi al Fondo Inquilini Morosi Incolpevoli (FIMI) erogati nel 2021;
– non essere proprietario, né lui né gli altri componenti il nucleo familiare, di immobili per uso abitativo/commerciale.

2) Contributo per il pagamento delle utenze domestiche di energia elettrica e Tari: i contributi sono finalizzati al pagamento delle utenze domestiche e nello specifico al pagamento dell’energia elettrica e della TARI dell’anno 2021, in termini di parziale copertura.

Possono beneficiare dei contributi tutti i soggetti in possesso dei seguenti requisiti:
– residenza nel Comune di Alba;
– essere in possesso di un ISEE in corso di validità pari o inferiore a € 15.000,00;
– essere persone fisiche intestatarie ai fini TARI di una sola utenza domestica relativa all’abitazione di residenza e a un massimo di 3 pertinenze;
– essere in regola, alla data di presentazione della domanda per il presente bando, con i pagamenti della TARI 2020 e acconto 2021;
– essere persone fisiche intestatarie dell’utenza di energia elettrica relativa all’abitazione di residenza;
– non beneficiare di altre riduzioni, esenzioni, agevolazioni ovvero contributi a valere sulla bolletta dell’energia elettrica e sul tributo TARI, previste con riferimento all’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE).
Si precisa che:
– E’ possibile concorrere per entrambe le misure di sostegno.
– Ogni nucleo familiare potrà presentare una sola istanza per ognuna delle due misure di sostegno.
– Per entrambe le misure di sostegno, il contributo economico è da considerarsi una tantum.

In attuazione dell’Ordinanza della Protezione Civile n. 658 del 29/03/2020, del D.L. n. 73 del 25/05/2021 e della deliberazione della Giunta Comunale n. 275 del 14/10/2021 la somma a disposizione ammonta a € 132.106,03 e costituisce il limite massimo di spesa sostenibile. Qualora le domande presentate superino tale importo, le somme saranno erogate in maniera proporzionale. L’Amministrazione comunale, in base alle domande pervenute, si riserva di rideterminare il limite massimo di spesa.

L’assessore alle Politiche sociali, Elisa Boschiazzo, dichiara: “Dopo oltre un anno e mezzo di difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria che ha messo a rischio la nostra salute, ma anche il nostro sistema lavorativo ed economico, l’Amministrazione comunale vuole essere vicina alle famiglie che ne hanno più bisogno. Per questo abbiamo deciso di destinare le risorse previste dal D.L. n. 73 del 25/05/2021 per supportare i nuclei familiari in alcune delle spese quotidiane come l’affitto, la tassa rifiuti e le bollette della luce”.

Per informazioni: 0173 292 247 / 0173 292 345 / e-mail: servizi.sociali@comune.alba.cn.it