Quantcast

Viatosto e Valmanera, la minoranza interroga l’amministrazione sulle richieste dei volontari

I consiglieri di minoranza Mario Malandrone, Angela Quaglia, Maria Ferlisi, Massimo Cerruti, Michele Anselmo, Mauro Bosia, Giuseppe Dolce, Giorgio Spata, Davide Giargia, Martina Veneto, Luciano Sutera hanno inviato al sindaco di Asti e agli assessori competenti un’interrogazione urgente dall’oggetto: “Viatosto, Valmanera, dopo la lettera dei cittadini quali azioni sono state
intraprese?”

“Abbiamo deciso di dare i canonici 60 giorni di tempo, per rispondere alle innumerevoli problematiche emerse da una lettera dei volontari delle frazioni Viatosto e Valmanera, all’Amministrazione Comunale. Tale lettera arrivò a luglio a tutti i Consiglieri: di minoranza e maggioranza” spiegano i consiglieri. “Crediamo sia nostro dovere, dopo un periodo congruo al pianificare almeno la risoluzione dei problemi più semplici da risolvere, interrogare ora l’amministrazione (clicca qui per visionare o scaricare l’interrogazione —->>>> VIATOSTO VALMANERA Interrogazione

Già nei bilanci che abbiamo discusso in questi anni, sotto la voce frazioni, c’era davvero il “nulla”, se si trascurano alcune frazioni (su cui si è investito qualcosa) e casi rari di problematiche urgenti che non si poteva evitare di affrontare, ben poco si è fatto per le frazioni” proseguono i firmatari dell’interrogazione.
“Eppure era una delle priorità della Giunta, a pochi mesi dalla scadenza del mandato, vogliamo porre l’attenzione per queste parti della città dimenticate, dare voce a chi per questi anni si è sentito trascurato. Lo si legge dalla lettera che i volontari ci hanno inviato che la delusione è forte (clicca qui per prenderne visione o scaricarla —->>>>  Prot0070592_0.

Noi come Consiglieri, non possiamo fare finta di nulla e trascurare le problematiche che vengono denunciate da cittadini che si impegnano per il bene della città e delle loro frazioni.
Per questo motivo ci facciamo megafono ancora una volta delle loro richieste, affinché non vengano dimenticate” concludono i consiglieri di minoranza.