Quantcast

Lettere al direttore

“La Douja: vino, degustazioni e smog”

Riceviamo e pubblichiamo.


Impegnati a presenziare alle inaugurazioni ed a farsi selfie con il bicchiere in mano il Sindaco Rasero e la sua Giunta si sono dimenticati della viabilità.

Sabato sera e domenica in Piazza Roma e nel tratto di Corso Alfieri fino a Via Giobert sembrava di essere a Mumbai. Un continuo flusso di auto proveniente da Via Mons. Rossi (per andare dove non si capisce) che si faceva breccia tra pedoni che giustamente cercavano di godersi in lentezza la douja e la gradevole temperatura. Clacson, smog, inquinamento acustico gli ingredienti che i turisti hanno potuto apprezzare e che hanno condito le degustazioni dei grandi vini piemontesi.

Dimenticanza o insensibilità? Propendiamo per l’insensibilità ; troppe le situazioni che testimoniano come questa amministrazione sia interessata all’ambiente e alla pedonalizzazione solo a fini propagandistici. La polemica con Asti Cambia per le piste ciclabili docet.

Intanto i cittadini attendono di sapere che fine hanno fatto le proposte contenute nel piano del traffico che prevedevano, tra l’altro, un semaforo a senso alternato in Via Mons. Rossi ( che per noi non ha proprio senso) e la chiusura di C.so Alfieri fino a Via Giobert.

Mario Mortara – PD Asti