Quantcast

La Douja del Monferrato fa il pieno di pubblico: talk, degustazioni e cene gourmet nel ricco programma della manifestazione

La Douja del Monferrato cresce ancora nei numeri e fra tavole rotonde, degustazioni e collaborazioni vincenti suggerisce una nuova visione del territorio fatta di sinergie.

«Il pubblico sta premiando la Douja del Monferrato. Questo perché abbiamo dimostrato di saper reagire alle molte difficoltà ancora legate all’emergenza sanitaria con un programma ricco e ben orchestrato – dice Filippo Mobrici, Presidente Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato – Il bilancio è assolutamente positivo, anche i nostri visitatori di tutte le età si dimostrano curiosi e interessati al vino, segno di un’attenzione crescente nei riguardi del nostro territorio e delle nostre denominazioni».

Di nuovo tutto esaurito alle cene gourmet curate da DoctorChef Federico Francesco Ferrero e dalle Pro loco di Monferrato on Stage, ma anche grande riscontro di pubblico per gli appuntamenti astigiani di Collisioni, che hanno portato a Asti il timbro inconfondibile degli Africa Unite, quest’anno al quarantennale della carriera, e Paolo Crepet con il suo libro Oltre la tempesta.

Molto bene anche la serata con Luca Colombo, accompagnato da Lorenzo Poli e Valentina Tesio; e quella con Pier Giuseppe Ortalda, legata a racconti e aneddoti sulla leggendaria competizione motociclistica dell’isola di Man.

L’immancabile focus sul territorio è invece passato attraverso gli incontri di venerdì e domenica: nel primo caso con le suggestioni lanciate dai relatori, il giornalista Paolo Massobrio e il Professor Giorgio Calabrese, che assieme al Presidente del Consorzio Filippo Mobrici hanno ragionato sul mondo enoico in tutte le sue declinazioni; nel secondo caso con un tavola rotonda in collaborazione con il Museo Paleontologico astigiano, per una riflessione che, partendo dalle radici geologiche del Monferrato, ha approfondito argomenti legati all’ambiente e al futuro del territorio.

Ora è tutto pronto per l’ultimo fine settimana. A degustazioni e cene gourmet si sommano gli appuntamenti in programma con i talk della Barbera: venerdì 1 ottobre è la volta del cantautore lombardo Davide Van de Sfroos, che presenterà l’album Maader Folk; sabato 2 ottobre alle 18,30 tocca al giornalista Andrea Scanzi con un incontro intitolato Com’è cambiato il giornalismo durante
la pandemia?, sul palco assieme al giornalista Guido Tiberga; alle 21,30 incontro con l’imprenditore piemontese Oscar Farinetti, che dialogherà con il giornalista Beppe Gandolfo a partire dal suo ultimo libro Never quiet. Alle 22,30 spazio alla presentazione del progetto Aima_L firmato da Linda Messerklinger e da Vicio dei Subsonica.

Programma venerdì 1 ottobre (18-01) al Michelerio di Asti:
Degustazioni di grandi vini bianchi e rossi del Monferrato, selezionati in oltre 200 etichette – in abbinamento tipicità gastronomiche della tradizione piemontese a cura di Coldiretti Asti (albese di vitella fassone, antipasto piemontese, acciughe al verde, toma piccante con miele millefiori, pane con lievito madre, lingue di nocciola).
4 degustazioni: 10 euro Selezione di assaggi in accompagnamento: 10 euro

ore 20 – Bistrot del Monferrato, a cura di DoctorChef Federico Ferrero (su prenotazione, massimo 40 posti, 40 euro) e delle Pro loco di Monferrato on Stage (serata Mos alla Douja con la Pro loco di Castagnole Monferrato, assieme a quella di Montechiaro e all’Associazione
di Aramengo Attivamente). Menù: [crema di melanzane e gamberi rossi servita con uovo colante, gamberi sgusciati, olio, basilico
e sale e pepe maricha],[bagna di fine estate con verdure cotte e crude e tartufo],[lingua e porcini, con insalatina di cicoria, cipollotti e tartufo],[torta di nocciole con chantilly allo zabaione],Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG

ore 22 – I talk della Barbera: il cantautore folk Davide Van de Sfroos, narratore del mondo rurale, delle sue consuetudini e delle sue leggende, presenta l’album Maader Folk.

Programma sabato 2 ottobre (18-01) al Michelerio di Asti:
Degustazioni di grandi vini bianchi e rossi del Monferrato, selezionati in oltre 200 etichette – in abbinamento tipicità gastronomiche della tradizione piemontese a cura di Coldiretti Asti (albese di vitella fassone, antipasto piemontese, acciughe al verde, toma piccante con miele millefiori, pane con lievito madre, lingue di nocciola).
4 degustazioni: 10 euro Selezione di assaggi in accompagnamento: 10 euro

ore 18,30 – I talk della Barbera: i giornalisti Andrea Scanzi e Guido Tiberga dialogheranno sul tema Com’è cambiato il giornalismo durante la pandemia?

ore 20 – Bistrot del Monferrato, a cura di DoctorChef Federico Ferrero (su prenotazione, massimo 40 posti, 40 euro) e delle Pro loco di Monferrato on Stage (serata Mos alla Douja con la Pro loco di Castagnole Monferrato, assieme a quella di Montechiaro e all’Associazione
di Aramengo Attivamente). Menù: [crema di melanzane e gamberi rossi servita con uovo colante, gamberi sgusciati, olio, basilico
e sale e pepe maricha],[bagna di fine estate con verdure cotte e crude e tartufo],[lingua e porcini, con insalatina di cicoria, cipollotti e tartufo],[torta di nocciole con chantilly allo zabaione], Ruchè di Castagnole Monferrato DOCG

ore 21,30 – I talk della Barbera: alla Douja del Monferrato incontro con l’imprenditore piemontese Oscar Farinetti, che dialogherà con il giornalista Beppe Gandolfo a partire dal suo ultimo libro Never quiet.

ore 22,30 – I talk della Barbera: Linda Messerklinger e Vicio dei Subsonica presentano Anima_L, un progetto multimediale che genera, contestualmente alla creazione di un disco omonimo, una rete di interazione fra artisti, studiosi e attivisti della scena contemporanea.

Domenica 3 ottobre (11-14; 18-22,30)
Degustazioni di grandi vini bianchi e rossi del Monferrato, selezionati in oltre 200 etichette, in abbinamento tipicità gastronomiche della tradizione piemontese a cura di Coldiretti Asti (albese di vitella fassone, antipasto piemontese, acciughe al verde, toma piccante con miele millefiori, pane con lievito madre, lingue di nocciola).
4 degustazioni: 10 euro Selezione di assaggi in accompagnamento: 10 euro

(Per prenotare gli ingressi al Palazzo del Michelerio e al Bistrot del Monferrato: www.doujador.it – Douja del Monferrato; info: consorzio@viniastimonferrato.it)