Quantcast

Il Bistrot del Monferrato on Stage celebra la zucca di Piea e porta le sue serate alla Douja di Asti

Monferrato On Stage approda ad Asti con il suo format. Prosegue infatti il “Bistrot del Monferrato” a cura del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato con la Fondazione MOS. Venerdì 24 e sabato 25 settembre a Palazzo del Michelerio protagonista la zucca di Piea che le Pro loco di Piea, Callianetto e Basaluzzo cucineranno per il pubblico, interpretando i piatti della tradizione con il tocco di “Doctor Chef” Federico Francesco Ferrero.

Le due cene cominciano alle 20 e saranno allietate, a seguire, dalla musica di Africa Unite (venerdì 24) e Luca Colombo insieme alla cantante astigiana Valentina Tesio (sabato 25). Tra i “Talk della Barbera” ci sarà l’appuntamento di domenica 26 settembre al Michelerio con “Dalle balene al riscatto del Monferrato” e “Tourist Trophy Isle of Man – Un secolo di corse leggendarie”.

“Siamo lieti di trasferirci ad Asti per concludere al meglio anche questa rassegna estiva – spiega Cristiano Massaia, presidente di Fondazione MOS e ideatore della rassegna Monferrato On Stage – un successo che si arricchisce ogni anno grazie al Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e quest’anno ci ha portato anche alla Douja d’Or”.

Fino al 3 ottobre il museo Paleontologico Territoriale dell’Astigiano – con una esposizione sulle Balene preistoriche completa l’esperienza culturale del territorio. In occasione della Douja sarà aperto eccezionalmente il venerdì dalle 11 alle 17 e dalle 20 alle 23, il sabato dalle 11 alle 18 e dalle 20 alle 23 mentre la domenica dalle 11 alle 18 e dalle 20 alle 22.30.

Prenotazioni: https://www.mailticket.it/manifestazione/C631/douja-del-monferrato

MENU di venerdì 24 e 25 settembre
Chips di zucca, Insalata di Fassona con bagna freida e funghi porcini, Crema di zucca con gnocchi verdi, Lumache al tartufo, Gelato alle nocciole (40€). Protagonista Terre Alfieri DOCG – Vini del Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato.

Cos’è la Fondazione MOS
La Fondazione MOS è una fondazione di partecipazione con fini culturali, di animazione e promozione territoriale e di sviluppo sociale; è diventata un punto di riferimento indipendente per il territorio. Fa parte della Fondazione anche il Sistema Monferrato, il consorzio turistico dedicato al Monferrato. Le finalità della Fondazione si esplicano nell’ambito regionale e nazionale, anche con riferimento ad iniziative dell’Unione Europea. Ne fanno parte fin dalla nascita soggetti privati come alcuni dei sindaci e presidenti di pro loco e di associazioni turistiche, culturali e ricreative, nonché imprenditori di aziende locali sia legate al food and beverage, sia alla cultura. Successivamente entra come socio fondatore il Consorzio del Barbera e dei vini del Monferrato, ente che fin dall’inizio sposa le cause e gli obiettivi di promozione del territorio.