Quantcast

Grande partecipazione di pubblico alla ventesima edizione di Cocco… Wine

Si è conclusa la ventesima edizione di Cocco…Wine, manifestazione promossa dal Comune di Cocconato e dall’associazione Go Wine, che ha animato il centro storico di Cocconato d’Asti venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 settembre.
Un evento caratterizzato da una buona partecipazione di pubblica, nel rispetto delle disposizioni in corso, ma comunque nel segno della ripresa e della fiducia.

Un pubblico attento, giunto all’evento da tante sedi in Piemonte e da regioni limitrofe, con presenze anche di stranieri, attratto dai vini e dai prodotti tipici di Cocconato, da sempre custode di una gastronomia di qualità, con intorno un territorio vitato importante ed un paesaggio che da solo merita il viaggio.

Nel corso di venti edizioni Cocco…Wine è diventata in Piemonte una delle manifestazioni enogastronomiche più partecipate e gradite dal pubblico, che nell’anno 2021, nel suo ventesimo anniversario, ha ben affrontato gli attuali “temi” legati al contingentamento del pubblico, alla prenotazione anticipata e all’esibizione del Green Pass; tutti temi che non hanno però scoraggiato il pubblico partecipante che ha dimostrato compostezza e attenzione nell’accettare le regole.

“Pensavamo inizialmente ad una ventesima edizione con i fuochi d’artificio, ma così non poteva essere vista la situazione – ha dichiarato Umberto Fasoglio, sindaco di Cocconato. – Questa edizione ha però permesso una qualità maggiore, i produttori si sono raccontati meglio: si sono rafforzate le condizioni per far diventare sempre più Cocco…Wine una vetrina per il territorio. Il colloquio tra visitatori e produttori è stato forte, con una maggiore presa di consapevolezza della qualità dei prodotti di Cocconato. Questo anche grazie al Consorzio Cocconato Riviera del Monferrato, che unisce e contribuisce a presentare insieme i prodotti. Si sono lanciati nuovi semi da coltivare per il futuro. Ci si adatta ai tempi ed è stata un’ottima edizione. Il Green Pass ha permesso di essere più sereni, sempre nel rispetto delle norme”.

cocco wine

Il programma con alcune novità importanti ha rafforzato i contenuti dell’evento e il gradimento del pubblico. Tra le novità della ventesima edizione i Percorsi in Vigna: cinque mini-tour in bus che hanno accompagnato i visitatori alla scoperta dei vigneti di Cocconato, grazie all’accoglienza delle cantine Benefizio di Cocconito, Cantina Maciot, Cantina Paoletti, Cantina Marovè e Cantina Nicola.

Nell’occasione venerdì 3 settembre alle ore 18,30 è stata inaugurata la sede del Consorzio Cocconato Riviera del Monferrato, nato nel corso di quest’anno, che riunisce le cantine del territorio e artigiani del gusto che valorizzano i prodotti tipici locali. «L’inaugurazione è andata bene anche grazie a Cocco…Wine e a Go Wine che organizza l’evento – ha dichiarato Adriano Cavallito, presidente del Consorzio. – Il fatto di abbinare l’inaugurazione della nuova sede del Consorzio Cocconato Riviera del Monferrato e il ventesimo anno di una manifestazione molto importante per la città è stato molto importante. Ringrazio il Consorzio e i soci che ci hanno creduto e hanno reso possibile tutto questo». 

Anche in questa edizione è stato organizzato un momento di anteprima al venerdì con il Salotto di Cocco…Wine, dedicando uno spazio riservato alle realtà di Cocconato con un ristorante sotto le stelle. Locanda Martelletti, che ha ospitato l’evento, e Osteria della Pompa hanno curato la ristorazione del Salotto di Cocco…Wine, con tre piatti legati alle tipicità gastronomiche del territorio, ottenendo il tutto esaurito a tavola. In questa serata, ogni cantina di Cocconato ha presentato un vino del cuore in una speciale enoteca.

Cocco…Wine rappresenta un successo costruito anno dopo anno, grazie a tutta una serie di fattori: un’antica presenza di vigneti nel territorio di Cocconato, nove cantine a fare squadra, fra marchi storici e realtà emergenti; una tradizione gastronomica che, già in passato, era occasione di escursioni per sperimentare a tavola la cucina di questo lembo di Piemonte; prodotti tipici che attraggono il pubblico e sono presentati da artigiani che operano in loco tutto l’anno.

L’evento, da sempre in programma nel primo week-end di settembre, rappresenta la sintesi felice di tutto questo, in un percorso di qualità che cresce negli anni, grazie ad una sempre maggiore consapevolezza nel valorizzare il turismo enogastronomico.

Nell’impegno dei produttori locali Benefizio di Cocconito, Cocchi, Dezzani, Maciot, Marovè, Nicola Federico, Paoletti, Poggio Ridente e Bava è emersa come ad ogni edizione, la voglia di mantenere alto il livello di un evento ormai consolidato, il piacere e l’orgoglio di presentare il proprio territorio ed i suoi prodotti, oltre all’interesse a celebrare una vocazione turistica e di accoglienza che distingue il loro Comune.

In questa ottica “Cocco… Wine”, ha confermato la sua vocazione ad essere manifestazione aperta al confronto con produzioni vinicole di altri territori, offrendo l’occasione di nuove alleanze per il territorio locale.