Quantcast

Finge di essere il fratello perché senza patente di guida: astigiano denunciato dai Carabinieri

Più informazioni su

Nell’ambito dell’attività di controllo del territorio svolta dai Carabinieri della Compagnia di Villanova, una delle scorse mattine la pattuglia della Stazione di Baldichieri ha fermato un’autovettura con a bordo tre persone che si stavano recando al lavoro.

Il conducente, alla richiesta di esibire la patente di guida, rispondeva di averla dimenticata a casa e che il veicolo era di proprietà di suo fratello, poi dava le proprie generalità dando una carta d’identità. Con i dati forniti, fatta una rapida verifica tramite la Centrale Operativa, la patente risultava regolarmente conseguita e valida.

Ma i militari, insospettiti da alcuni dettagli del documento e dal comportamento del soggetto controllato, decidevano di seguire l’auto che si fermava poco dopo in un comune limitrofo, nei pressi di un’azienda locale. Attraverso alcuni rapidi accertamenti emergeva che il guidatore controllato poco prima lavorava presso tale attività ma con un altro nome, così i Carabinieri accertavano che erano state fornite le generalità e la carta d’identità del fratello. Il motivo? Il guidatore non era titolare di patente di guida perché revocata 17 anni prima.

Per il quarantasettenne L.V., residente ad Asti, è scattata non solo la denuncia all’autorità giudiziaria per i reati di sostituzione di persona e falsa attestazione a pubblico ufficiale ma anche la sanzione amministrativa di 5.100,00 euro ed il fermo del veicolo per tre mesi.

Più informazioni su