Quantcast

Lettere al direttore

Campo rom a Quarto? Cerruti, M5S: “Sindaco e vicesindaco ci hanno spudoratamente provato”

Riceviamo e pubblichiamo.


Ieri sera in piazza a Quarto abbiamo assistito ad un maldestro tentativo del sindaco e del suo vice teso a tranquillizzare i cittadini in merito l’insediamento dei rom nel campo sportivo.

Come al solito è colpa dei titolisti della stampa, non è vero niente e poi molte parole che non hanno convinto nessuno: se non vuoi fare il campo rom a Quarto perché allora vai a fare lì un sopralluogo con il Questore per verificare le condizioni di fattibilità?

Avrebbero invece dovuto chiedere scusa agli abitanti della frazione ed ammettere che ci hanno spudoratamente “provato”, se la popolazione non avesse detto nulla l’accampamento si sarebbe fatto eccome!
La preoccupazione dei cittadini è giustificata, come ci si può fidare di questa amministrazione? Innanzitutto la posizione, una zona residenziale a stretto contatto con abitazioni ed un territorio di una frazione che già ospita il carcere e che avrebbe bisogno di ben altri investimenti ed opere anzichè una tendopoli che accolga una comunità in fuga e già protagonista di particolare problemi di convivenza con il vicinato e la città in generale.
Quarto ed il suo campo sportivo non si toccano, si tratta di zone nemmeno così facili da presidiare e controllare costantemente per evitare ciò che sta già accadendo in via Guerra con i noti frequenti incendi nocivi che, proprio di recente, sono stati teatro di episodi inaccettabili come le pietre scagliate dai residenti contro i vigili del fuoco, giunti in via Guerra semplicemente per spegnere le fiamme.

E poi perché fare tutto di nascosto, senza alcun dibattito precedente?
Ormai, come i cittadini, anche noi Consiglieri apprendiamo le notizie dagli organi di stampa calate dall’alto senza che queste vengano doverosamente portate nelle Commissioni e nei Consigli, organi deputati. Per questo ieri mi sono recato direttamente sul posto in piazza ad ascoltare la solita propaganda trita e ritrita.
E l’ultima novità sarebbe ora quella di spendere altri soldi per realizzare una tendopoli ex novo localizzata a poche decine di metri da dove sono ora e dal campo sportivo stesso…

Davvero una brutta figura, l’ennesima, per chi aveva promesso di chiuderli, preso lezioni andando in delegazione sino a Pisa, propagandato un piano sociale inesistente, proposto denaro alle famiglie per andarsene, invitato a comprare cascine sparse. Ora, giunti al termine del mandato, dovrebbero semplicemente ammettere il fallimento e smetterla di prendere in giro e far preoccupare inutilmente la gente.

Massimo Cerruti
M5S Asti