Quantcast

Asti, l’Associazione Amici della Musica Beppe Valpreda riprende gli incontri nella nuova sede

Dopo la lunga pausa dovuta alla pandemia, lunedì 4 ottobre, dalle 17 alle 19, riprenderanno gli incontri settimanali dell’Associazione Amici della Musica Beppe Valpreda, nella nuova sede, nei locali dell’UniAstiss in piazza De Andrè.

L’associazione, nata nel 1978 e che conta ben 778 incontri, ha come scopo il ritrovarsi per ascoltare e discutere di musica classica e operistica. Essendo gli incontri in presenza, il relatore e gli uditori dovranno possedere e saranno tenuti a esibire la certificazione verde COVID-19. L’ingresso è libero.
Amici della Musica Beppe Valpreda non ha scopo di lucro, i relatori non percepiscono alcun compenso e si regge solo sui tesseramenti dei soci. A partire dal prossimo anno, sarà possibile tesserarsi per l’anno solare 2022.

Di seguito il calendario degli incontri autunnali 2021 con i temi trattati e i relatori

OTTOBRE
4 – Incontro nella nuova sede con soci, amici, simpatizzanti. Tutti sono invitati
11 – Omaggio al Novecento: nel labirinto della voce (Maria Claudia Bergantin)
18 – Incontro con gli “Amici della caraffa” e la tradizione musicale piemontese
25 – Note di notte: le atmosfere notturne nella musica (Roberto Masoero)

NOVEMBRE
8 – Gli eredi della “Rossini – reinassance”; focus sull’ultima generazione di interpreti rossiniani (Enzo Demaria).
15 – Una serata all’Arena di Verona: Attila di Giuseppe Verdi (Franco Colombo)
22 – L’Estro armonico di Antonio Vivaldi. Considerazioni su un capolavoro (Marco Demaria)
29 – L’Aida a 150 anni dalla prima esecuzione (Alberto Bazzano)

DICEMBRE
6 – Stravinskij e Schönberg nella riflessione di Theodor W. Adorno (Leonardo Palilla)
13 – Il dopo-Wagner: la Salome di Richard Strauss (Pier Giorgio Bricchi)
20 – L’Arena di Verona al tempo del Covid (Pier Giorgio Bricchi)